menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Salento, due casi in una settimana: ultimi strascichi dopo mesi di ansia

Secondo il bollettino regionale sette i tamponi positivi e nessuno che riguardi la provincia di Lecce. Non ci sono state vittime nella regione e il numero dei guariti è salito di altre 69 unità

LECCE – Sette i tamponi positivi, 1.694 quelli esaminati (1.398 le persone controllate per la prima volta): il bollettino regionale conferma ancora una volta la percentuale minima di infezioni da nuovo coronavirus riscontrate in Puglia, ma anche l’assenza di nuovi casi in provincia di Lecce, ferma a quota 509: sono stati appena due, negli ultimi sette giorni, i test diagnostici che hanno rivelato la presenza del Covid-19.

Nella regione ci sono stati decessi di pazienti con diagnosi di Covid-19 e questa è un’altra buona notizia: il dato complessivo è dunque ancora di 478 morti. Come spiegato dagli esperti in più occasioni, il numero delle vittime è sempre l’ultimo a normalizzarsi dopo un'ondata epidemica, ma la riduzione dei ricoverati in terapia intensiva è un’indicazione molto attendibile della piega positiva presa oramai da qualche settimana.

L’incremento dei guariti è stato pari a 69 unità, per un totale di 2.096 mentre gli attualmente positivi sono 1.839: l’85 percento di questi casi si trova in isolamento obbligatorio a casa, perché asintomatico o con manifestazioni dell’infezione lievi. I pazienti ospedalizzati sono 256 (meno 6 rispetto a ieri), di cui 20 in terapia intensiva (meno 1). I tamponi fatti dall'inizio dell'epidemia sono 97.585, le persone che si sono sottoposte al prelievo orofaringeo 67.562. 

Consulta il bollettino epidemiologico del 21 maggio

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento