Il Salento "immune": un terzo dei comuni resiste senza casi di Covid-19

Report di aggiornamento di Asl Lecce: 207 i casi ancora attivi, di cui un quinto nel capoluogo. Tampone per lo 0,7 percento della popolazione, 217 le persone guarite, 64 quelle decedute di 50 nei reparti ospedalieri

LECCE - Poco più di un terzo dei comuni della provincia di Lecce non ha registrato fino a questo momento alcun caso di infezione da Covid-19. Sono quasi tutti collocati sotto la dividente ideale che corre da Gallipoli a Otranto, il che fa presuppore l'influenza, questa volta benefica, di una sorta di isolamento geografico, e per la stragrande maggioranza hanno un numero di abitanti molto contenuto.

Il report di aggiornamento di Asl Lecce - che fa riferimento alla residenza anagrafica e non al domicilio, se non per la Rsa La Fontanella di Soleto - include una cartina che rappresenta con esattezza il Salento immune: al suo interno Acquarica del Capo, Alessano, Andrano, Bagnolo del Salento, Botrugno, Caprarica di Lecce, Castrignano de’ Greci, Castro, Corsano, Diso, Giuggianello, Giurdignano, Martignano, Melpignano, Montesano Salentino, Morciano di Leuca, Ortelle, Palmariggi, Parabita, Patù, Presicce, Ruffano, Sanarica, San Cassiano, Santa Cesarea Terme, Seclì, Specchia, Spongano, Surano, Taviano, Tiggiano, Tuglie, Uggiano La Chiesa, Zollino*.

Dei 487 casi registrati dall'inizio dell'epidemia - dunque tre in più rispetto a ieri - sono considerati attivi, quindi al netto di guarigioni e decessi 206: di questi 41 sono a Lecce (totale 71), 11 a Copertino (46), 3 a Carmiano (14), 10 a Galatina (23), 8 a Gallipoli (14), 4 a Leverano (14), 9 a Monteroni (20), 3 a Nardò (14), 6 a Surbo (13), 26 presso la rsa La Fontanella (89). Per tutti gli altri comuni si rimanda al report che si puà scaricare al link inserito sotto.

Scarica il Report Asl Lecce 30 aprile

Pur avendo registrato dei casi, sono attualmente "Covid free" Alezio, Arnesano, Carpignano Salentino, Castrignano del Capo, Galatone, Matino, Miggiano, Nociglia, Salve, San Donato di Lecce, San Pietro in Lama, Sogliano Cavour, Soleto, Sternatia, Supersano, Trepuzzi, Ugento, Porto Cesareo.

Le persone sottoposte a tampone sono state 5631 (lo 0,7 percento della popolazione), di cui 487 positivi (9 percento). Il totale dei test, considerati i casi ripetuti per verificare l'andamento dell'infezione, sono stati 7953. Le persone decedute sono state 64, di cui 39 donne, mentre quelle guarite 217, di cui 94 maschi. Il Covid ha colpito per il 55 percento donne (a livello regionale sono invece il 49). Nel corso delle settimane sono state ospedalizzati 300 pazienti: 125 nelle strutture del Vito Fazzi e del Dea, 75 a Galatina, 43 presso il presidio di San Cesario di Lecce e 37 a Copertino.

L'azienda sanitaria, a proposito di una polemica rilanciata di recente da qualche primo cittadino, ha ricordato qual è la procedura per la notifica dei casi di positività al Covid, in base alle disposizioni del Dipartimento di Promozione della salute della Regione: Asl inserisce i dati sul portale dedicato e ogni pomeriggio il Servizio Protezione Civile della Regione trasmette l'aggiornamento alla prefettura che provvede alla trasmissione dei dati ai vari Comuni.

*Acquarica del Capo e Presicce, in realtà, sono divenuti da poco una unica entità comunale, dopo procedura di fusione confermata da referendum popolare. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Militari attendono cassiera a fine turno: addosso parte dell’incasso, sospetti ammanchi per 50mila euro

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • “L’eredità”, il concorrente leccese batte il record di puntate da vincitore

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • Scampato a un agguato con Kalashnikov, accoltella un uomo per motivi di viabilità

Torna su
LeccePrima è in caricamento