Salento, tutti i parametri confermano il pieno decorso dell'epidemia

I quattro tamponi risultati positivi nell'ultima settimana sono di operatori sanitari impiegati in altra provincia. Il numero dei ricoveri diminuisce a passo spedito: attualmente sono in 33 nei reparti Covid

LECCE - Tutti e quattro i casi positivi dell'ultima settimana attribuiti alla provincia di Lecce, compresi i due citati nel bollettino regionale odierno, si riferiscono a operatori sanitari che lavorano in strutture di altre province. La premessa al report settimanale di Asl rafforza la fotografia di un Salento privo di focolai di Covid-19, secondo un trend che si è andato consolidando nelle ultime settimane. 

Nel resoconto, curato da Fabrizio Quarta, direttore dell'unità operativa complessa di Epidemiologia e Statistica, si mette in evidenza l'andamento rassicurante registrato nella cosiddetta fase 2, prendendo a riferimento l'evoluzione dei parametri rispetto a quelli registrati al 3 maggio, ultimo giorno di lockdown: gli attualmente positivi, che erano 185 in quella data, oggi sono 54 in tutta la provincia.

Nel capoluogo sono 12 le infezioni in fase di decorso, mentre il 3 maggio ne risultavano 42. Quattro positività sono associate a Poggiardo - secondo il criterio della residenza anagrafica del soggetto interessato -, due a Copertino, Galatina, Guagnano, Leverano, Racale, Surbo e Vernole; una ad Alliste, Calimera, Campi Salentina, Carpignano Salentino, Casarano, Castrignano del Capo, Cursi, Cutrofiano, Gallipoli, Lequile, Lizzanello, Martano, Melendugno, Nardò, Neviano, Salice Salentino, San Pietro in Lama, Squinzano, Taurisano e Tricase. Non si registrano ospiti positivi nella Rsa "La Fontanella" di Soleto, uno dei due focolai che hanno preoccupato i responsabili sanitari nella fase più delicata dell'emergenza (l'altro è stato l'ospedale di Copertino).

Consulta il Report Asl del 22 maggio

L'andamento confortante della coda epidemica è dimostrato anche da altri parametri: nei reparti Covid ci sono attualmente 33 pazienti, quasi 50 in meno di una settimana addietro (erano 82), mentre le persone giudicate guarite negli ultimi sette giorni sono state 55 (il dato comprende anche chi era in isolamento obbligatorio a casa) per un totale di 387 salentini che si sono liberati dall'infezione. 

Il numero dei tamponi è salito a 12.765, mentre il dato del report precedente era di 11.251. Le persone sottoposte al prelievo orofaringeo, nello stesso arco di tempo, sono passate da 7.727 a 8.700. Dei casi di Covid-19 accertati, il 54 percento ha interessato donne; se si guarda alla classe di età, indipendentemente dal sesso, la più colpita è stata quella dei cittadini tra 50 e 69 anni (171 casi su 512), seguita da quella delle persone tra i 36 e i 49 anni (97 casi). In 71, il 14 percento dei casi accertati, sono deceduti con diagnosi di infezione da nuovo coronavirus (42 le donne), di cui 57 nelle strutture ospedaliere. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo colpo al business della droga a Melissano: all’alba 23 in manette

  • Cosparso di escrementi e bruciato con le sigarette a 3 anni se si opponeva alle molestie: otto anni al padre e allo zio

  • Il tir si ribalta col carico di frutta: ferito conducente, positivo all’alcol test

  • Notte di terrore: entrano in casa in quattro, uomo bloccato e rapinato

  • Muro abbattuto da braccio della betoniera, investiti studenti: muore in ospedale 22enne

  • Virus, stabile l’andamento del contagio. Picco di 43 casi nel Salento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento