Sabato, 25 Settembre 2021
Attualità Taviano

Sicurezza e controllo con le videocamere. Finanziamento più alto per Taviano

Entro quattro mesi l’amministrazione comunale conta di attivare il nuovo sistema di videosorveglianza per la città e la marina di Mancaversa finanziato con 715 mila euro dal ministero dell’Interno. E’ la quota più alta tra i piccoli Comuni della provincia di Lecce

TAVIANO - La conferma è arrivata nei giorni scorsi con la pubblicazione della graduatoria dei progetti dei piccoli Comuni ammessi al finanziamento da parte del ministero dell’Interno per la dotazione dei sistemi di videosorveglianza per innalzare i livelli di controllo e sicurezza nelle città. In tempi brevi il territorio di Taviano, compresa anche la marina di Mancaversa, potrà usufruire dell’attivazione di un sistema di videosorveglianza diffusa grazie ai 715mila euro incamerati per il relativo progetto posto all’attenzione del governo da parte dell’amministrazione comunale e per ilq quale la prefettura di Lecce ha comunicato il via libera. Quello di Taviano, per altro, si è distinto per essere stato il progetto ad aggiudicarsi il finanziamento più alto tra tutti i comuni della provincia di Lecce (tra quelli ammessi anche Nociglia, con 482 mila euro, Giurdignano con 239 mila euro, Melissano con 210 mila euro, Ugento con 195 mila euro, Castro con 187 mila euro, Scorrano con 128 mila euro, Cutrofiano e Patù con 84 mila euro).                  

"Con questo importante finanziamento incamerato, oltre ad essere premiato il lavoro che stiamo facendo in termini di quantità e qualità di progetti finora presentati, sarà possibile un monitoraggio di tutto il territorio comunale come deterrente ad atti criminosi o vandalici ai danni del pubblico patrimonio" dichiara all’unisono l'assessore Marco Stéfano, che ha la delega specifica alla Sicurezza, ordine pubblico e videosorveglianza. Il sindaco Giuseppe Tanisi dal canto suo insiste sulla necessità di implementare le attività di monitoraggio e controllo per arginare qualsiasi atto di vandalismo o illegale.  "Investire in sicurezza è una delle priorità di questa pubblica amministrazione, certi che sia una condizione essenziale e imprescindibile di crescita armonica e di sviluppo sociale della nostra comunità” dice il primo cittadino,  “lo facciamo con interventi che garantiscono la prevenzione, nonché la pesante sanzione di chi si macchia di tali reati e compromette l' equilibrio della civile convivenza".

Ottenuto il placet dal ministero e dalla prefettura ora  il termine perentorio per rendere esecutivo il  progetto, che prevede una capillare rete di videocamere disseminate per tutto il territorio della città e della marina, è di quattro mesi. E l’amministrazione  di Taviano non ha intenzione di perdere tempo prezioso per accendere al più presto il nuovo impianto di videosorveglianza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza e controllo con le videocamere. Finanziamento più alto per Taviano

LeccePrima è in caricamento