Attualità

Sicurezza di studenti e docenti: esclusi rischi da carenze strutturali

Nel corso della seduta del Cda, dai tecnici di Unisalento hanno dato rassicurazioni sulle condizioni di aule e uffici. Passate in rassegna tutte le strutture

Il rettorato di UniSalento.

LECCE – Le condizioni di vivibilità e i timori per l’agibilità di alcuni plessi dell’Università del Salento hanno causato nel corso dei mesi scorsi numerose lamentele da parte di gruppi di studenti, soprattutto in occasione di infiltrazioni di acqua nei locali destinati allo studio e alla didattica.

A tal proposito, nel consiglio di amministrazione che si è tenuto oggi, si è discusso della questione. Sia il Servizio di Prevenzione e Protezione sia la Ripartizione Tecnica e Tecnologia hanno escluso rischi imputabili a carenze strutturali. Gli ingegneri Gabriella Bonfrate e Raffaele Tommasi hanno poi passato in rassegna le strutture dell’ateneo che necessitano di interventi urgenti di manutenzione ordinaria da realizzarsi entro due mesi e quelli che hanno bisogno di interventi di tipo strutturale da effettuarsi entro massimo un anno.

Per i primi è stato richiesto un importo di 138mila euro, che è stato finanziato proprio nel corso della seduta del cda. Per i secondi serve un milione e mezzo di euro, in buona parte già finanziato. È stato chiesto di procedere intanto con le somme disponibili e di fare poi il punto sull’avanzamento dei lavori già nella seduta programmata per il mese di giugno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza di studenti e docenti: esclusi rischi da carenze strutturali

LeccePrima è in caricamento