menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il questore leccese ha piantumato l'albero.

Il questore leccese ha piantumato l'albero.

Un Carrubo nella villa: in memoria del questore che salvò 5mila ebrei dalla furia nazista

Un esemplare che il questore Valentino ha piantumato in ricordo di Giovanni Palatucci, morto nel febbraio del 1945 e che è stato donato dal sindaco Salvemini

LECCE – Il Carrubo, pianta mediterranea, è tanto per cominciare un simbolo di longevità. Proprio per questo non poteva essere che il Carrubo a certificare anche nella storia leccese una memoria fondamentale. Un esemplare è stato piantumato questa mattina, all’interno della villa comunale di Lecce dal questore Andrea Valentino.

Lo ha donato agli uffici di viale Otranto il sindaco del capoluogo salentino, Carlo Salvemini, in ricordo di Giovanni Palatucci, commissario e poi questore reggente di Fiume e morto nel 1945 a Dachau, in Baviera, all’interno di un campo di concentramento nazista dove offrì la sua esistenza per permettere a tante altre di vivere ancora.  Due giorni addietro la commemorazione del suo decesso.

Il video: la commemorazione nella villa comunale

IMG-8146-2Il poliziotto, medaglia d’oro al merito civile, è stato ricordato nelle ultime ore in diverse città italiane. Tra le sue virtù rimaste sui libri di storia quella di aver salvato circa 5mila ebrei dalle torture naziste di quegli anni.  Ebrei italiani e stranieri che riuscirono a sfuggire agli obbrobri del genocidio grazie alla generosità del questore morto il 10 febbraio del 1945, a causa delle sevizie subite. I soldati nazisti lo arrestarono a settembre del 1944, qualche mese prima della sua morte e lo condannarono per cospirazione col nemico.

Alla cerimonia di questa mattina, nel giardino pubblico, hanno preso parte anche il prefetto, i poliziotti della questura leccese, gli agenti di polizia locale e i rappresentanti delle forze dell'ordine del territorio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento