Giovedì, 28 Ottobre 2021
Attualità

Libri e opere da toccare: in mostra il fascino dell'illustrazione multisensoriale

"A spasso con le dita", fino al 9 ottobre presso la biblioteca "Bernardini", con laboratori e workshop dedicati a scuole e famiglie. Dal 2013 ha fatto tappa in 28 città italiane

LECCE - I libri sono di tutti, anche di chi non può leggerli perché privo della vista. Presso la biblioteca provinciale "Bernardini" è stata inaugurata questa mattina la mostra itinerante "A spasso con le dita" con volumi tattili illustrati e opere da toccare realizzate da artisti e illustratori, oltra una selezioni di 50 pubblicazioni per la prima infanzia e una serie di prototipi originali in copia unica che fanno parte della collezione della Federazione Nazionale della istituzioni pro ciechi. La mostra è arricchita da laboratori didattici aperti alle famiglie e alle scuole con lo scopo di diffondere le potenzialità dell'illustrazione multisensoriale. 

“A spasso con le dita fa parte del più ampio progetto Leggere è uguale per tutti, voluto dalla Provincia di Lecce e finanziato dalla Regione Puglia, per rafforzare la Rete bibliotecaria provinciale e realizzare così una biblioteca di comunità diffusa. Questo progetto testimonia l’azione politica che la Provincia sta mettendo in campo già da diverso tempo e che guarda alla maggiore fruizione del patrimonio e mira a renderlo sempre più accessibile proprio per una piena affermazione dei diritti di tutti. Con questo intervento riusciamo ad essere vicini alle scuole, alle famiglie, ai bambini, agli educatori”, ha messo in evidenza nel suo intervento la consigliera provinciale delegata alla Cultura Dina Manti.

All'inaugurazione erano presenti anche il sindaco di Lecce, Carlo Salvemini, il capo di gabinetto della Provincia, Andrea Romano, la responsabile del progetto "Leggere è uguale per tutti", Valeria Dell'Anna, Paolo Lacorte, presidente regionale Unione italiana ciechi e ipovedenti (Uici) e Salvatore Peluso, presidente Uici- sezione di Lecce, Pietro Vecchiarelli e Stefano Alfano della Federazione nazionale delle istituzioni pro ciechi.

Nata da un progetto nazionale della Federazione Nazionale delle Istituzioni pro Ciechi ed Enel Cuore Onlus, la mostra “A spasso con le dita” ha attraversato l’Italia, facendo tappa, dal 2013 ad oggi, in 28 città italiane. Dopo il Salento, varcherà per la prima volta le frontiere nazionali, per approdare a Bruxelles, in occasione della Settimana Italiana della Cultura in Belgio.

Per il programma consultare www.aspassoconledita.prociechi.it e www.bibliando.it

Tutte le attività sono gratuite, con prenotazione obbligatoria e a numero chiuso, e si svolgeranno nel rispetto delle disposizioni sanitarie e di sicurezza di contrasto all'epidemia Covid19. Per i laboratori e le attività didattiche l’iscrizione è obbligatoria  e deve essere effettuata telefonicamente o via mail (info e prenotazioni: tel. 347.0584304 - email: libritattili@prociechi.it). Per accedere alla mostra e allo spazio laboratorio è necessario il Green Pass per i maggiori di 12 anni.

foto inaugurazione-5

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Libri e opere da toccare: in mostra il fascino dell'illustrazione multisensoriale

LeccePrima è in caricamento