Lunedì, 15 Luglio 2024
Anche per il 2024 / Gallipoli

Spiagge a misura di famiglie e bambini: la Città Bella conferma anche la bandiera verde

Oggi a Fasano la cerimonia di consegna cui ha preso parte la consigliera delegata all’Ambiente, Rossana Nicoletti. Dal 2008 il vessillo premia il litorale gallipolino con caratteristiche adatte ai più piccoli sulla base dell’indagine condotta da un campione di pediatri

GALLIPOLI – Dopo aver consegnato le Bandiere blu e issato le Cinque Vele di Legambiente e Touring Club, la città di Gallipoli è andata ad ritirare anche la bandiera verde già assegnata da diversi anni e che attesta spiagge e territorio ionico ancora una volta a misura di famiglie e di bambino.

Nella sala di rappresentanza del palazzo di città di Fasano si è svolta infatti questa mattina la cerimonia di consegna della Bandiera Verde 2024. Alla presenza di Francesco Zaccaria, sindaco del Comune di Fasano e di Italo Farnetani ideatore e coordinatore dell’iniziativa Bandiera Verde, nonché ordinario di pediatria all'università di Malta, il Comune di Gallipoli ha ricevuto anche per il 2024 il vessillo che premia le acque cristalline del mare e le spiagge ampie e sabbiose a portata soprattutto dei più piccoli.

A ritirare il riconoscimento per questa nuova stagione la consigliera comunale con delega all'Ambiente e alla Tutela delle coste, Rossana Nicoletti.

“Dopo Bandiera Blu e le Cinque Vele, siamo grati e felici di ritirare questo ulteriore riconoscimento per Gallipoli, per il mare e le spiagge della nostra Perla dello Ionio” ha commentato la consigliera delegata, “le caratteristiche peculiari del nostro litorale a sud e a nord, le nostre pinete, la riserva naturale del Parco di Punta Pizzo, le acque cristalline del nostro mare, hanno fatto sì che Gallipoli venisse designata nuovamente come località turistica di mare, che le famiglie con bambini possono scegliere per trascorrere le proprie vacanze”.

“Si tratta ancora una volta un premio che testimonia l’impegno e il lavoro di questa amministrazione a tutela e salvaguardia dell’ambiente” conclude la consigliera Nicoletti, “dando lustro al nome della nostra città nei circuiti turistici nazionali e internazionali. Oggi a Fasano è stato per me un onore e una grande emozione ritirare con la fascia tricolore in nome e per conto dell'amministrazione e della cittadinanza tutta, il riconoscimento della Bandiera Verde dei pediatri 2024”.

La bandiera verde indica una località marina con caratteristiche adatte ai bambini, selezionata attraverso un'indagine condotta fra un campione di pediatri. Le bandiere verdi sono state assegnate dal 2008 a oggi mediante una ricerca ideata e condotta dal professore Italo Farnetani.

I requisiti necessari sono: la presenza di spiaggia, spazio fra gli ombrelloni per giocare, acqua che non diventi subito alta in modo che possano andare in sicurezza in acqua, presenza degli assistenti di spiaggia, attrezzature dedicate ai bambini, e opportunità di divertimento per i genitori (negozi, ristoranti, bar, strutture sportive).

La scelta ha una motivazione scientifica perché il bambino e l'adolescente hanno bisogno di stare in mezzo alla gente, anche in mezzo al rumore, in mezzo a delle offerte di divertimento e di opportunità turistiche, perciò quando è possibile anche dell'animazione e del gioco di gruppo, sia perché dopo i tre anni il bambino ha bisogno di aggregarsi con i coetanei, per questo non ha bisogno di stare isolato, ma al contrario in mezzo alla gente dove possa incontrare nuovi amici.

“Non possiamo che essere soddisfatti di questo risultato, quest’anno abbiamo conquistato tutti quei riconoscimenti che certificano la qualità del nostro ambiente e del nostro mare” aggiunge il presidente della commissione Ambiente, Antonio Silvio Cataldi, “dalle spiagge per tartarughe alla Bandiera Blu, dalle 5 Vele alla Bandiera Verde: è sotto gli occhi di tutti che stiamo lavorando in una direzione che mira ogni giorno di più a valorizzare la nostra città e il nostro territorio. Un grande lavoro di squadra posto in essere dall’amministrazione che fin da subito ha lavorato alacremente per Gallipoli. Ottenere questi riconoscimenti certifica la qualità del mare, dell’ambiente e dei servizi”.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spiagge a misura di famiglie e bambini: la Città Bella conferma anche la bandiera verde
LeccePrima è in caricamento