menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Statale 275 torna tra le priorità del Governo. Nuovo passo per sblocco dei lavori

Dopo la nuova istruttoria nell’8^ Commissione l’intervento di ammodernamento dell’arteria stradale del Basso Salento rientra tra le opere strategiche. Soddisfazione di Ance Lecce

LECCE - Un nuovo margine di concretezza per la realizzazione del raddoppio e dell’ammodernamento della strada statale 275, la Maglie-Leuca, arriva dalla nuova programmazione in itinere del governo Draghi. Così come confermato anche dal presidente di Ance Lecce (l’associazione nazionale costruttori edili), Giampiero Rizzo, gli interventi inerenti il tratto terminale dell’arteria stradale del Basso Salento sono stati finalmente inseriti tra le opere strategiche che saranno previste nel nuovo decreto del presidente del Consiglio dei ministri relativo agli interventi infrastrutturali da adottare entro il 30 giugno prossimo.    

L’8ª Commissione parlamentare permanente ai Lavori pubblici, dopo un’approfondita istruttoria, che si conclusa con l'audizione del ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili, Enrico Giovannini, ha espresso parere favorevole all’inserimento della Statale 275 tra gli obiettivi strategici di intervento come ulteriore passaggio per la nomina degli appositi commissari straordinari.

I nuovi criteri da considerare nella predisposizione dei contenuti del nuovo decreto si basano anche sulla valutazione strategica dell’opera, sul valore economico e sociale che la stessa è in grado di produrre, sulla competitività del territorio e sulla riduzione degli agenti inquinanti, criteri che rendono l’infrastruttura della 275 decisamente strategica, perché volano di sviluppo economico.

“Dopo anni di battaglie, finalmente sarà fatta giustizia” commenta il presidente di Ance Lecce, Giampiero Rizzo, “è stato importante coltivare il dialogo con il mondo politico, che ha fatto proprie le esigenze economiche e sociali di un territorio che per anni è stato dimenticato, nonostante più volte abbia fatto emergere la volontà di uscire dal quel tunnel di emarginazione in cui, suo malgrado, era stato relegato. Un ringraziamento al senatore Dario Stefano che, da sempre, ha affiancato noi imprenditori in questa odissea. Lui ha creduto nelle potenzialità del nostro e del suo territorio, ritenendo la statale 275 un’ infrastruttura fondamentale per lo sviluppo economico di tutto il Salento, facendosi portavoce verso il Governo centrale ed ottenendo questo importante risultato”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Auto e moto

    Cambio gomme invernali: date e normativa per il 2021

  • Cura della persona

    Manicure semipermanente fai da te senza l’uso della lampada

  • Cucina

    Cavolo verza stufato da preparare in primavera

  • Cucina

    Trippa alla pugliese, oggi pranziamo così

Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento