Giovedì, 13 Maggio 2021
Attualità

Stordito da colpo di calore cade in un fosso. Meticcio salvato dalle guardie zoofile

Provvidenziale intervento a Novoli di una volontaria e del nucleo operativo delle guardie zoofile dell’Enpa di Lecce che hanno recuperato un cane in grave difficoltà a causa del caldo. L’animale provato e disorientato ora sta bene

NOVOLI - Il caldo afoso e battente crea disagi e malori diffusi tanto alle persone più vulnerabili, come anziani e bambini, quanto agli amati amici a quattro zampe. Proprio a causa di un colpo di calore un cane di quartiere, un meticcio stanziale di 23 anni, che si aggira solitamente in una delle zone residenziali di Novoli, è andato letteralmente in affanno e dopo aver vagato, pressoché disorientato, per diverso tempo è caduto in un fossato lungo i margini della strada rischiando seriamente di perdere la vita. Ma per fortuna la sensibilità di alcuni cittadini, e in particolare di una volontaria del posto, e l’arrivo degli angeli custodi degli animali, in questo caso le guardie zoofile dell’Enpa di Lecce, ha scongiurato il peggio. L’episodio è avvenuto nella giornata di venerdì.

Dopo la segnalazione della presenza del cane in evidente difficoltà provvidenziale è stato proprio l’intervento del nucleo operativo delle guardie zoofile che con il supporto della volontaria di Novoli hanno provveduto al recupero dell’animale che è stato subito soccorso e messo in sicurezza. Il meticcio è apparso visibilmente sotto shock e disidratato, mostrando tutti i segni di sofferenza causati dall’esposizione al caldo e alle alte temperature di questi giorni. Il cane è stato quindi trasferito presso l’abitazione della volontaria per le prime cure e per essere abbeverato. Sono poi seguiti ulteriori interventi di cura e soccorso al fine di evitare ulteriori conseguenze. Già in serata il meticcio si era comunque ripreso ed ora è accudito in totale sicurezza.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stordito da colpo di calore cade in un fosso. Meticcio salvato dalle guardie zoofile

LeccePrima è in caricamento