rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Una questione molto sentita / San Pio / Via Alfonso Sozy Carafa

Strade dissestate e marciapiedi come ostacoli: lavori di rifacimento in corso a San Pio

Da alcuni giorni cantieri aperti per recuperare condizioni di sicurezza e accessibilità. Gli interventi nell'ambito di un programma regionale che è stato finanziato per un importo di 1 milione e 860mila euro e che riguarda anche altre aree della città

LECCE - Sono in corso da alcuni giorni, nel quartiere San Pio, i lavori di rifacimento del manto stradale e di alcuni marciapiedi nell'ambito del programma regionale,  “Strada per strada”, finanziato per un importo di 1 milione e 860mila euro.

L'intervento di “Strada per strada”, che poi proseguirà in altre zone della città,  prevede la fresatura, il livellamento dei chiusini dei sottoservizi e la posa del nuovo tappeto bitumisono, con spessore di tre centimetri in 40 strade. In alcuni piccoli tratti si interverrà puntualmente con conglomerato bituminoso di collegamento. L'obiettivo è quello di ripristinare e migliorare le condizioni di percorribilità e di sicurezza di alcune strade particolarmente segnate dal dissesto che, tema abbastanza centrale nell'agenda delle priorità dei cittadini che spesso lamentano la pericolosità di alcune buche presenti sull'asse viario. Sono già state bitumate via Trento, via Gorizia e via Trieste, mentre sono nella fase della fresatura via Sozy Carafa, via Casavola, via di Vereto, via di Valesio, via Cerrate Casale, via delle Anime e via Carlo Alberto Dalla Chiesa (dove si procederà alla bitumazione alla fine dei lavori di riparazione di alcuni cedimenti dovuti a perdite idriche, che Aqp sta facendo per conto del Comune).

Nel complesso sono interessate dal programma regionale via Fulcignano Casale; via Monte Sabotino; via Delle Anime (dalla Chiesa di San Pio a P.zza S.M. Arcangelo); via C.A. Dalla Chiesa; via Fiume; (da via Birago a via D’Amore); via Trento; via Trieste; via Gorizia; via Toma; via Sozy Carafa-Casavola (da via Tempesta a via Casavola); via di Valesio (da via Di Vereto a via Pozzuolo); via Di Vereto (da via Cerrate Casale a via Reale); via Cerrate Casale; via Rubini; via Paolo Colaci; via Zimbalo; via Battaglini; via Cadorna; via Cagliari; via Riccardo Bacchelli; via Lequile (da v.le Grassi a rampa Ospedale Vito Fazzi); via San Cesario (da v.le Grassi a sottopasso); via Cimarosa; via Rossini; via dei Palumbo (sino a via Bixio); via dei Salesiani; via Scotellaro (sino a via Biasco lato destro); Piazzetta Palazzeschi; via D’Andrea (sino a via Urbani); via Morandi; via Sassari; via Messina; via G. Papatodero (sino a via Tasselli); via F. D'Elia; via G. Catalano; via Adua; via Pietro Palumbo; via Valle d’Aosta; via Friuli; via Teodoro Pellegrino. 

via di valesio fresata

Sette, invece, le arterie nelle quali saranno rifatti e allargati i marciapiedi in via Gramsci (lato sinistro in direzione via De Mura); via De Mura (ambo i lati sino a via S. Garzegno); via Papatodero (ambo i lati sino a via Tasselli) via D’Elia (lato sinistro direzione via Pitagora); via Catalano (ambo i lati), via Potenza e via Firenze. Proprio da queste ultime due vie oggi sono partiti i lavori di rifacimento.  

“Con l'avvio dei lavori del programma Strada per Strada – ha dichiarato l'assessore ai Lavori pubblici Marco Nuzzaci – interveniamo per sistemare altre 50 strade circa che comprendono alcune delle situazioni più critiche segnalateci dai cittadini. Faccio un esempio: con questo cantiere sistemeremo finalmente via San Cesario dall'incrocio di viale Grassi fino al sottopasso e via Lequile, che completiamo fino alla rampa per l'ospedale dopo aver fatto con i lotti della mitigazione l'ultimo tratto, dall'incrocio di viale Grassi verso il centro. Due delle principali strade d'accesso in città saranno finalmente messe in sicurezza. Ricordo che attualmente, oltre ai lavori appena avviati del programma Strada per Strada, sono in corso di esecuzione i cantieri sulle strade interessate dai sette lotti della mitigazione del rischio idrogeologico. Contando anche le strade dei tre lotti conclusi, quindi stiamo sistemando circa 120 arterie in tutti i quartieri della città, incluse le marine e le tangenziali. Non esito a definirlo il più grande programma di rifacimento di strade e marciapiedi avviato a Lecce negli ultimi decenni". 

Per quanto riguarda, invece, gli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico sulle infrastrutture stradali, 10 milioni tra il 2019 e il 2020, dei 10 lotti previsti ne sono stati completati, al momento, tre: Tangenziale Est, zona Ferrovia-Casermette, Lecce-Arnesano. Il sindaco, Carlo Salvemini, ha poi anticipato un ulteriore passo che riguarda la parte antica del centro urbano: “Nei prossimi giorni approveremo il progetto definitivo di 3 milioni di euro finanziato con Pnrr per il rifacimento di alcune strade e piazzette della città storica, che da tempo attendono lavori di basolatura, che sono più onerosi e più complicati”.

Qui l'elenco completo degli interventi su strade e marciapiedi in città

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strade dissestate e marciapiedi come ostacoli: lavori di rifacimento in corso a San Pio

LeccePrima è in caricamento