Attualità

Tackle del Tar Lazio: il format della serie B verso le 22 squadre

Pro Vercelli, Novara, Ternana, Siena e Catania esultano dopo l'ordinanza cautelare. Il nuovo presidente della Figc, Gabriele Gravina, deve decidere rapidamente per garantire la regolarità dei campionati in corso

LECCE - Il Tar del Lazio, accogliendo le ragioni di Pro Vercelli, Novara,Ternana e Siena, rimette in discussione il format della serie B, partita a 19 squadre e oramai giunta alla nona giornata (da disputare). I giudici amministrativi hanno infatti sospeso - in via cautelare e in attesa dell'udienza di merito (a fine marzo) - tutti i provvedimenti del commissario straordinario della Figc impugnati dai ricorrenti.

Di fatto la Prima Sezione Ter ha rimesso la questione nel campo della giustizia sportiva, ma intanto alla presidenza della Figc - che era sotto la gestione commissariale di Roberto Fabbricini - è stato eletto, Gabriele Gravina, già numero uno della Lega Pro e favorevole all'ipotesi dei ripescaggi. Già nelle prossime ore la federazione - dopo una riunione con i propri avvocati - annuncerà la linea che intende seguire: Gravina deve sostanzialmente decidere se riportare la serie B a 22 già quest'anno. L'ipotesi  non è residuale: tra la pretendenti al ripescaggio c'è anche il Catania, i posti disponibili sono però tre.

Certo è che non si può più perdere tempo e bisogna dare certezza ai campionati anche per rispetto delle altre squadre. La Lega Pro ha intanto deciso di sospendere tutti i recuperi in programma oggi (in campo sarebbero scese Ternana, Pro Vercelli, Novara e Siena). 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tackle del Tar Lazio: il format della serie B verso le 22 squadre

LeccePrima è in caricamento