menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tasso positività in discesa, ma altri 31 decessi. Puglia ancora al limite rischio alto

Scende al 9,42 per cento l’indicatore dei contagi su 9.830 test per l'infezione da Covid-19. Sono 926 i contagi registrati, 108 in provincia di Lecce. Rimane invariato il numero dei ricoverati. Tre postivi nella clinica San Francesco a Galatina

LECCE - Tasso positività in discesa rispetto al 12,29 per cento registrato ieri in Puglia, ma la regione rimane nella zona al limite di rischio alto e quindi e in attesa della nuova “colorazione” che sulla scorta del monitoraggio dell’Istituto superiore di sanità e del ministero della Salute al momento si conferma in zona arancione a partire dell’8 febbraio.       

Il bollettino epidemiologico odierno indica che sono stati registrati 926 casi positivi, su 9.830 test processati per l'infezione da Covid-19, ma ancora alto anche il numero dei decessi, che son stati altri 31. Il rapporto tra nuovi casi positivi e test analizzati scende al 9,42 per cento contro il 12,29 di ieri quando erano stati registrati 1.215 positivi.

Non si arresta nemmeno il trend, sempre elevato, dei decessi: come detto il report di oggi ne riporta altri 31 (ieri erano 29) di cui sei in provincia di Bari, otto in provincia della Bat, due in provincia di Brindisi, otto in provincia di Foggia, due in provincia di Lecce, quattro in provincia di Taranto, e uno fuori regione.

Dei 926 casi positivi registrati su scala regionale 296 sono quelli in provincia di Bari, 77 in provincia di Brindisi, 88 nella provincia della Bat, 170 in provincia di Foggia, 108 in provincia di Lecce (il report di ieri ne rendicontava 106),  e 187 in provincia di Taranto. Tre i casi di provincia di residenza non ancora nota.

Nelle ultime ore da ambienti sanitari viene confermato il riscontro di tre casi di positività (non ancora chiarito se tra degenti o personale) al Covid nell’ambito della clinica e casa di cura San Francesco di Galatina. La situazione è attenzionata dall’autorità sanitaria e sono già state avviate all’interno della struttura, che rimane operativa, tutte le procedure legate ai protocolli di riferimento e il tracciamento dei possibili contatti. Già dal marzo scorso, quando le strutture pubbliche risultano in sofferenza, a causa dell’emergenza covid-19, le patologie differenti dal coronavirus vengono dislocate in altre strutture, e la Clinica San Francesco, da mesi, si è messa a totale disposizione in tale ambito. Attualmente come rendicontato dal report settimanale della Asl, sono 47 i pazienti ricoverati nei reparti Covid del “Santa Caterina Novella” di Galatina (24 in malattie infettive, 18 in medicina e 5 in altri reparti), e presso la clinica San Francesco vengono dislocati pazienti no covid, da qui l’importanza dell’operatività della struttura. Così come costantemente  monitorata è anche la situazione dei contagi nelle Rsa di Miggiano, Casarano e Matino.               

Questi ultimi dati riportati nel bollettino regionale aggiornano il numero complessivo degli attuali soggetti contagiati in Puglia a 51.075 ovvero 49 in più rispetto a ieri. Il numero dei guariti sul territorio regionale raggiunge quota 73.859, altri 846 in più rispetto al dato riportato ieri. In isolamento domiciliare ci sono 49.491 persone, il 96,9 per cento dei contagiati.

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati complessivamente 1.366.157 test per accertare la positività o meno al covid 19. I pazienti ricoverati nei reparti dedicati sono ad oggi 1.584 (il 2,8 per cento), stesso dato di ieri, di cui 157 in terapia intensiva. Il totale dei decessi sale a 3.391. Dall’inizio della pandemia ad oggi il totale dei casi positivi di covid in Puglia è stato di 128.325.

Qui il bollettino epidemiologico del 6 Febbraio

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento