Terapia intensiva Covid-19: occupazione al 30 percento della dotazione ordinaria

Su 861 referti resi noti oggi per tamponi dei giorni scorsi, 91 sono i positivi al test ma nessun caso afferisce alla provincia di Lecce. Quindici i pazienti deceduti, di cui due salentini: avevano 85 e 97 anni

LECCE - Degli 861 esiti resi noti oggi per tamponi effettuati in Puglia, 91 sono i casi positivi al Covid-19. Il totale regionale è dunque di 1549 contagi accertati dall'inizio dell'epidemia. I campioni analizzati sono arrivati al numero complessivo di 12mila 631 (sono ancora da ripartire, su base provinciale, 48 tamponi).

Per quanto riguarda la provincia di Lecce compare nella tabella uno zero - dunque il totale resta a quota 239 - che è però da considerarsi un'anomalia statistica. Pare evidente che una lettura del trend epidemiologico, come del resto si affannano a dire gli esperti, si possa fare credibilmente solo con cadenza settimanale (i casi riferiti al Salento erano 12 giovedì, 38 venerdì, 24 sabato). Ogni diecimila abitanti i casi noti nel Salento sono 2.98, un valore inferiore a quello delle province di Foggia, Bari e Brindisi.

Sono stati, purtroppo, registrati 15 decessi, di cui due in provincia di Lecce (85 e 97 anni), per un totaledi 86 pazienti morti in tutta la Puglia. Le guarigioni sono 27 secondo il bollettino della Regione (con riferimento però a mille e 122 casi), ma nella tabella del Dipartimento di protezione civile le dimissioni con esito positivo sono 31. Rispetto al dato di ieri, e al netto dei decessi, si registrano un solo caso in più in terapia intensiva (attualmente 99, con un'occupazione del 30 percento dei posti disponibili secondo i dati al 31 dicembre, dunque prima del piano di potenziamento), quattro in meno tra i ricoveri ospedaleri (totale 559) e 77 pazienti in più in isolamento presso la propria casa (totale 774).

L'età mediana - cioè il valore centrale di tutti i casi - è di 58 anni, l'indice di letalità al 5,6 percento (decessi su casi noti). Rimane ampia la forbice tra i sessi, ma la percentuale di donne colpite dall'infezione da nuovo coronavirus sale al 43,5 percento. Su 955 casi studiati, il 15,6 percento dei pazienti presenta un quadro clinico severo, l'11,8 critico, il 33 percento lieve, il 26,6 mostra pochi sintiomi e il 13,1 percento è asintomatico.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Consulta il bollettino epidemiologico 29 marzo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale in moto contro un'auto: muore 54enne, grave una donna

  • Trascina la figlia per l'orecchio, i clienti del bar si ribellano e finisce a botte

  • Coronavirus in Puglia: nove positivi, cinque nel Salento fra cui anziano di una Rsa

  • Sospetta violenza sessuale: 20enne con forti dolori denuncia stupro

  • Covid-19, venti nuovi positivi in Puglia. Quattro in provincia di Lecce

  • Infezione da Covid-19: sono 56 i casi positivi nel Salento, 6 a Lecce

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento