Tre cani ritrovati morti nelle campagne. Le guardie zoofile presentano esposto

Macabro ritrovamento alle porte di Lecce da parte dei volontari di due cani fuggiti da casa da qualche settimana e di un randagio. Sui corpi segni di violenza che hanno causato la morte

LECCE - Questa volta nemmeno l’intervento vigile e accorto della guardie zoofile Enpa di Lecce ha potuto mettere il freno all’orrore e alla brutalità che si è consumata nella campagne alla periferia del capoluogo. Durante il solito giro ricognitivo, anche alla ricerca di alcuni cani scappati nei giorni scorsi dalle abitazioni nelle quali vivevano con i loro padroni, i giovani volontari della guardie zoofile si sono imbattuti in un macrabo rinvenimento. Ben tre cani, di cui due con microchip e riconosciuti come quelli allontanati da casa, sono stati  ritrovati privi di vita e con segni evidenti di violenza gratuita che ne hanno evidentemente causato la morte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Due degli animali, regolarmente microchippati, erano come detto quelli scappati da qualche settimana e attivamente ricercati anche attraverso appelli e segnalazioni con post su facebook e sui social network. Un terzo cane, randagio, ha subito la stessa indicibile sorte. I volontari delle guardie zoofile Enpa di Lecce rivelano come proprio tra i commenti inerenti il post per la ricerca dei due cani di proprietà non sono mancati alcuni attacchi diretti agli animali in questione per i quali qualcuno è arrivato anche ad intimare l’uccisione degli stessi tramite delle polpette avvelenate. Un comportamento e delle invettive a dir poco allucinanti e prive di alcun senso. Su tale circostanza, e più in generale sull’intera vicenda del ritrovamento dei cani morti, verosimilmente uccisi per mano o attraverso qualche atto disumano di qualcuno, le guardie zoofile presenteranno un esposto in procura. All’atto del ritrovamento e per il successivo recupero dei corpi degli animali i volontari sono stati supportati dagli agenti della polizia locale di Lecce e dal veterinario della Asl reperibile. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento