rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Attualità Gallipoli

Treno della Memoria, adesione del Comune al progetto per il quinto anno consecutivo

A partire da oggi la presentazione della domande per sei posti per partecipare al viaggio di nove giorni tra Cracovia e ai campi di concentramento di Auschwitz-Birkenau che si svolgerà a gennaio. L’amministrazione comunale cofinanzia il programma con 180 euro a testa

GALLIPOLI - Anche quest’anno il Comune di Gallipoli, assessorato alla Cultura, aderisce al progetto “Treno della Memoria” sostenendo l’iniziativa promossa dall’omonima associazione culturale attraverso il cofinanziamento di sei quote di partecipazione. A partire da oggi sei giovani gallipolini, con un’età compresa tra i 18 e i 35 anni, potranno presentare domanda di partecipazione per prendere parte al viaggio 'zaino in spalla' della durata di nove giorni sulle tappe della Memoria Europea.

La tappa più importante e intensa del progetto è il viaggio verso Cracovia dove i due momenti centrali sono rappresentati dalla visita guidata all'ex ghetto ebraico di Cracovia e quella ai campi di concentramento e di sterminio di Auschwitz-Birkenau, a cui è dedicata un'intera giornata che si conclude con una cerimonia di commemorazione presso il "Piazzale dell'Appello".

Il viaggio, previsto nel mese di gennaio (la data di partenza è ancora da definire), ha un costo complessivo di 380 euro, di cui 200 euro a carico dei richiedenti e 180 coperti dal contributo comunale. La quota comprende il viaggio in autobus turistico con partenza da Bari, pernottamenti in ostello con colazione inclusa più un pranzo a sacco incluso nel giorno della visita ad Auschwitz-Birkenau, ingresso e visite guidate in italiano nelle città e nei memoriali previsti nelle “micro-tappe”, ingresso e visite guidate in italiano al Ghetto di Cracovia, Museo&Fabbrica di Schindler, Auschwitz-Birkenau, assicurazione, spostamenti interni in autobus, materiali di supporto storico ed educativo, incontri di formazione con i nostri educatori e accompagnamento in viaggio, quota associativa.

L’amministrazione comunale cofinanzia il progetto nella misura di 180 euro per partecipante sino ad un massimo di sei aderenti. Potranno partecipare ragazze e ragazzi, di età compresa tra i 18 e i 35 anni, residenti nel territorio gallipolino che non abbiano usufruito in precedenza di tale agevolazione. Chiunque fosse interessato a partecipare al progetto potrà presentare istanza indirizzata al Comune di Gallipoli depositandola presso l’ufficio protocollo o inviando una pec a turismo.comunegallipoli@pec.rupar.puglia.it a partire da oggi e fino alle 12 del 23 dicembre.

Il richiedente potrà presentare istanza in carta semplice indicando i propri dati, un contatto telefonico, un indirizzo mail e la disponibilità a versare la quota di partecipazione pari a 200 euro. Alla richiesta inoltre si dovrà specificare nell’oggetto “Adesione treno della memoria 2022” e allegare un documento di identità. Le sei istanze verranno accolte in ordine cronologico.

Il Treno della Memoria è un percorso educativo e culturale, un progetto di educazione informale e “alla pari” che sviluppa una strategia educativa volta ad attivare un processo naturale di trasmissione orizzontale di conoscenze, esperienze ed emozioni svolto in un’ottica di cooperazione, rispetto reciproco e solidarietà.

L’intero percorso di formazione è validato dal Comitato scientifico dell’associazione Treno della Memoria, composto da docenti universitari, ricercatori e formatori provenienti da tutta Italia.

Esso viene supportato da materiale educativo, didattico e bibliografico consegnato nel corso di ciascun incontro preparatorio nonché da un apposito volume di supporto e analisi storica. Per maggiori informazioni: https://www.trenodellamemoria.it/. Per info: 0833/275572

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treno della Memoria, adesione del Comune al progetto per il quinto anno consecutivo

LeccePrima è in caricamento