Triplicato il numero dei casi attivi: appello del sindaco alla sua comunità

A Tricase, dove anche il Comune è chiuso in via precauzionale per la positività di un'assessora, il primo cittadino invita i residenti alla responsabilità. Troppi i giovani in giro senza mascherina

TRICASE – Da 13 casi attivi il 30 ottobre a 40 oggi: è triplicato a Tricase il numero di cittadini risultati positivi al tampone e il sindaco, Antonio De Donno, rivela un appello alla sua comunità.

“Come si rileva dalle statistiche - ha messo in evidenza il sindaco –, aumentano i contagi nei gruppi familiari, per cui è fondamentale osservare distanze e regole sia in città sia nelle famiglie in cui ci sia la presenza di un positivo. So bene che, soprattutto in famiglia, è difficilissimo farlo. Ma il virus ha un'alta contagiosità e lo sta impietosamente dimostrando”.

Il primo cittadino domenica ha firmato un’ordinanza di chiusura di Palazzo Gallone, sede del Comune, dopo la positività accertata di un’assessora della sua giunta: i tamponi di controllo dei suoi colleghi sono già risultati negativi, ora si attende il secondo giro di verifica. Il sindaco invece non era venuto in contatto con la sua collaboratrice, essendo stato a sua volta in quarantena per un altro caso di positività.

De Donno ha rivolto, infine, l’appello alla comunità, con un richiamo alle fasce più giovani della popolazione: “Confido nel buon senso e nella responsabilità collettiva e individuale, nonostante troppi ragazzi in giro per la città senza mascherine o con la mascherina utilizzata come accessorio. Se continua questo comportamento saremo costretti a chiedere alle forze dell'ordine di elevare sanzioni senza indugi a chiunque non osservi le regole anti-Covid, ovviamente adulto o giovane che sia.Siamo una comunità orgogliosa, dimostriamo di poter sconfiggere insieme il virus” ha concluso il primo cittadino”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “L’eredità”, Massimo Cannoletta tra bottino intascato e critiche sul web

  • Percepiva il reddito di cittadinanza, ma nascondeva in casa 625mila euro

  • Maltempo sul Salento: coperture divelte da una tromba d’aria volano in strada

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • Ubriaca alla guida colpisce auto, poi si ribalta: illesa una 21enne

  • Da Martano originale campagna per uso della mascherina. Il sindaco: “Monito ai negazionisti”

Torna su
LeccePrima è in caricamento