menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un abbraccio ai poveri di Lecce: a mensa con Papa Francesco

I frati minori di Fulgenzio hanno ricevuto la generosità del Santo Padre da distribuire a chi ne ha bisogno

LECCE- Tempo di emergenza sanitaria, tempo di restrizioni per tutti, di regolamenti, di decreti ministeriali che limitano la libertà di ciascuno, ma soprattutto tempo di difficoltà per quanti già vivono e affrontano una vita quotidiana per niente semplice. Ai poveri, agli ultimi, agli emarginati, ai più bisognosi: a loro Papa Francesco ha rivolto un encomiabile gesto di generosità.

E così, in seguito a un dialogo tra padre Sebastiano Sabato, parroco della Parrocchia di “S. Antonio di Padova” a Fulgenzio, e il cardinale elemosiniere del Santo Padre, Konrad Krajewski, è stato possibile toccare con mano l'attenzione e la generosità di Papa Francesco. Sua Santità, infatti, si è reso presente nella Mensa dei frati di Fulgenzio, accordando un aiuto economico destinato proprio a garantire il sostentamento dei più poveri che ogni giorno trovano accoglienza presso il Convento dei Frati. Tutto questo, afferma il Santo Padre “affinchè la vicinanza agli ultimi possa continuare”.

fulgenzio-5

In aggiunta al suo gesto concreto di sostegno, ha inoltre elargito la Benedizione Apostolica “a quanti portano avanti l’iniziativa a favore dei poveri”, a coloro che svolgono l’eccellente attività di volontariato, ai frati francescani e a ogni singolo ospite della Mensa di Fulgenzio.

È molto importante, dunque, constatare che Papa Francesco è realmente accanto a coloro che, anche in silenzio, ma con il cuore che parla più delle parole, chiedono di essere protetti e sostenuti in quella che dovrebbe essere una condizione “normale” per tutti : vivere e farlo dignitosamente. Il Santo Padre corre in soccorso con gesti reali e concreti e di questo il parroco rende grazie: “Grazie infinite, Santità, per la sua sempre attenta vicinanza ai fratelli che in Lei vedono una luce di speranza. E grazie per essere il loro sostegno prezioso!”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento