Un ecografo per il Fazzi e beni per gli indigenti: tante le iniziative di solidarietà

Un medico di Castromediano ha aperto una raccolta fondi per comprare lo strumento. A Lecce e a Taviano le associazioni aiutano le famiglie in difficoltà per l'emergenza

In foto: il Pronto soccorso dell'ospedale "Vito Fazzi"

LECCE - Dal caffè sospeso alla “spesa in sospeso”: è questa l'iniziativa di beneficenza lanciata da un cittadino di Lecce, Matteo Sances, in collaborazione con il Club Lions che tende una mano alle famiglie che si trovano in difficoltà economica in seguito all’emergenza Covid-19.

Come funziona l'idea? I beni di prima necessità, come pasta, farina, zucchero, potranno essere acquistati al momento della spesa e destinati dal negoziante alle persone in difficoltà. L'iniziativa mira anche a supportare i piccoli esercizi commerciali che vorranno aderire scrivendo una mail all'indirizzo: spesainsospeso@gmail.com.

La prima ad aderire è stata la signora Carmela Ria che gestisce una bottega di alimentari in via Taranto e piena disponibilità è stata data dal Movimento consumatori e di altre associazioni di categoria come ConfImprese Italia e Partite iva nazionali. spesa in sospeso-2

Le associazioni di volontariato del capoluogo impegnate a supporto dei cittadini in condizione di vulnerabilità sono comunque numerose e sono state elencate sul sito del Comune di Lecce, nella sezione “Coronavirus - informazioni e provvedimenti”.

La pagina si chiama “Lecce Solidale” e raccoglie l’impegno di tante associazioni che quotidianamente forniscono ai più bisognosi generi alimentari, prodotti di prima necessità, farmaci, assistenza e supporto.

Al momento, le campagne di raccolta fondi riguardano le associazioni: Laici Comboniani Lecce onlus, Associazione Angeli di Quartiere Lecce, Comunità Emmanuel onlus, Caritas Diocesana Lecce, Giovani per la pace – Sant'Egidio, Associazione Popoli e Culture onlus. Chiunque volesse essere inserito nell'elenco può inviare una email a redazione.portale@comune.lecce.it.

Le iniziative solidali a Taviano

Il Comune di Taviano ha autorizzato (con delibera di giunta) lo stanziamento dei contributi economici a sostegno delle famiglie più bisognose, attraverso i servizi sociali tra i quali uno sportello di sostegno e ascolto psicologico che offre assistenza gratuita.

Il servizio è guidato da tre volontarie che si sono messe a disposizione dei soggetti fragili, ma il team di specialisti è destinato ad aumentare.

Lodevoli, poi, le iniziative di solidarietà messe in atto da alcune aziende che hanno riconvertito la loro produzione per realizzare mascherine donate al gruppo locale di Protezione civile che poi quotidianamente provvede a redistribuirle tra i cittadini.

Ma non solo. Vi sono associazioni, infatti, che si occupano di fornire generi alimentari e prodotti di prima necessità, come l'associazione Le Ali che ha avviato una vera e propria raccolta alimentare a favore delle famiglie in difficoltà.

Castromediano si attiva per l'ospedale “Vito Fazzi”

Un cardiochirurgo della frazione di Cavallino, Domenico Rocco, ha lanciato una raccolta fondi tramite l'associazione “Assocuore” di cui è presidente, finalizzata all'acquisto di un ecografo da destinare al Pronto soccorso dell'ospedale del capoluogo.

“L'ecografia polmonare permette una diagnosi precoce di un interessamento polmonare periferico, tipico dell'infezione da coronavirusperché esplora i polmoni alla ricerca di versamenti interstiziali periferici: in caso affermativo è segno che c'è una polmonite”, ha spiegato il medico.

Secondo il dottor Rocco occorre fare tesoro di alcuni errori, come quello di mandare un paziente contagiato a fare  una Tac.

“In questo - ha notato il cardiochirurgo salentino - il paziente gira per l'ospedale con il suo carico di contagio e va ad infettare la Tac che non è dedicata ai soli pazienti Covid. Invece, facendo una ecografia polmonare in Pronto soccorso,  i medici riescono già a vedere se c'è un versamento e a fare una diagnosi di polmonite o meno”.

Quali sono le procedure per donare? Cliccando sul seguente link si aprirà una piattaforma web sulla quale si possono indicare tre importi prestabiliti. Vi è, però, anche una opzione libera e la possibilità di procedere con un bonifico bancario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • La lite degenera: spunta pistola a salve, investito con violenza con l’auto

  • Debito di droga si trasforma in incubo: lo minacciano davanti al nipote, tre in manette

  • Favori in cambio di sesso, viagra e battute di caccia, chiesti 12 anni e mezzo per l’ex pm

  • Freddato a 22 anni con un colpo di pistola alla testa, inflitti due ergastoli

  • La coperta prende fuoco, anziano muore per ustioni: è il padre del segretario nazionale del Sap

Torna su
LeccePrima è in caricamento