Una banda di poliziotti e un toro in piazza Salandra. Si gira il film “Cops”

Entrano nel vivo le riprese della fiction diretta dal regista Luca Miniero che proseguiranno per tutto il mese di giugno tra Nardò, Galatina, Acaya e San Vito dei Normanni. Location nel centro storico, l’area di masseria Brusca e Torre Inserraglio

Claudio Bisio durante le riprese in piazza

NARDO’ - Sono entrate nel vivo in questo fine settimana le riprese della fiction “Cops” diretta dal regista Luca Miniero che stanno animando il cuore del centro storico di Nardò e che proseguiranno per tutto il mese di giugno e che coinvolgeranno anche le realtà territoriali di Galatina, Acaya e San Vito dei Normanni. Si tratta di una commedia ambientata in Puglia, prodotta da Drymedia per Sky, con la produzione esecutiva di Picture Show, che si avvale della collaborazione logistica di Apulia Film Commission e i cui set principali saranno ospitati proprio sul territorio del comune di Nardò e in particolare nel centro storico, l’area intorno alla masseria Brusca e la marina di Torre Inserraglio.

La “banda dei poliziotti” di Cops, racconta la vicenda di una piccola cittadina di provincia nella quale da anni non si commettono reati. Un giorno arriva un’emissaria del ministero dell’Interno per chiudere il commissariato locale: in assenza di reati è soltanto una spesa che grava sulle finanze pubbliche. Da qui una serie di intrecci e situazioni esilaranti che vedranno coinvolti i protagonisti interpretati da Claudio Bisio, Stefania Rocca, Pietro Sermonti, Dino Abbrescia e Giulia Bevilacqua. La produzione della mini serie ha il patrocinio e la collaborazione del Comune di Nardò e le riprese della fiction, che dureranno circa un mese, hanno determinato una serie di ulteriori limitazioni per l’accesso e la circolazione nel centro storico disciplinate con una apposita ordinanza del comandante della polizia locale Cosimo Tarantino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In questi giorni le zone principalmente interessate dalla riprese sono state, via Don Minzoni, via Lata e piazza Salandra dove ieri tra Claudio Bisio, attori, poliziotti, volanti e comparse sono spuntati anche, tra i protagonisti, mucche podoliche e un toro autoctono, simbolo identificativo della città anche nelle serie televisive. Per la realizzazione del film sono stati impiegate 36 unità lavorative pugliesi e scritturate diverse comparse locali dopo i casting e le adesioni sottoscritte nelle scorse settimane. “Vogliamo ringraziare la Apulia Film Commission e il Comune di Nardò per l’ospitalità che ci stanno riservando, oltre ai cittadini e le autorità locali per la disponibilità fin qui dimostrata” dice Marcello Mereu, produttore esecutivo di Drymedia che, con la produzione esecutiva Picture show di Giuseppe Gallo, produce la serie per Sky. Prosegue dunque la vocazione delle città salentine quale location naturali per i set cinematografici e le serie tv: oltre a Cops, a luglio, sempre a Nardò tornerà la troupe per terminare le riprese (già avviate nel mese di marzo) della serie televisiva i “Fratelli Caputo”, la commedia diretta da Alessio Inturri con Nino Frassica e Cesare Bocci che andrà in onda, in quattro puntate, in prima serata su Canale 5 nel prossimo autunno. Al via in queste settimane anche le riprese del film “Come With Me” che il regista, attore, produttore e premio Oscar nel 2005 per gli effetti speciali di Spiderman 2, Anthony LaMolinara, girerà tra Nardò, Lecce e Gallipoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Violenze durante il sonno, a processo il padre adottivo

  • Finanziamenti con documenti falsi, al terzo tentativo scattano le manette

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento