rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Grande atto di amore

Un 33enne muore per aneurisma: assenso dei genitori alla donazione degli organi

Il prelievo al "Vito Fazzi" di Lecce ha riguardato fegato e cornee dopo l'accertamento clinico e strumentale di morte encefalica. Impegnati numerosi specialisti e operatori sanitari

LECCE - Un prelievo multiorgano si è concluso nel pomeriggio al "Vito Fazzi" di Lecce. A seguito della morte di un 33enne per aneurisma cerebrale, i suoi genitori hanno dato il loro consenso alla donazione dopo l'accertamento clinico e strumentale della morte encefalica. 

Dopo le procedure di valutazione di idoneità è stato portato a termine il prelievo di fegato e cornee dagli operatori del reparto di Anestesia e Rianimazione, diretto da Giuseppe Pulito, con la collaborazione di oculisti, anatomopatologi, neurologi, infermieri di sala operatorio e della direzione medica sotto la guida di Osvaldo Maiorano. 

La Direzione generale della Asl  "ringrazia tutti gli operatori che hanno reso possibile un’operazione così complessa ed esprime cordoglio ai familiari che in un momento di grande dolore per una perdita così prematura hanno deciso, con sensibilità e umanità, di donare la possibilità di vita ad altre persone".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un 33enne muore per aneurisma: assenso dei genitori alla donazione degli organi

LeccePrima è in caricamento