Domenica, 13 Giugno 2021
Attualità

Vaccini, la Puglia si “rafforza” con 850 mila dosi. Sono 185 i nuovi positivi

La protezione civile regionale ha confermato alle Asl l’arrivo delle nuove dosi entro fine giugno. Nel pomeriggio distribuite 210 mila scorte di Pfizer. Ok a seconda dose per i turisti. Lieve innalzamento dei contagi giornalieri e otto decessi. Gli ospedali continuano a svuotarsi

LECCE – L’indice dei contagi contenuti spinge la Puglia verso la zona bianca dalla prossima settimana e intanto per dar manforte alla campagna vaccinale la protezione civile regionale ha comunicato alle Asl pugliesi che saranno 850.530 le dosi di vaccino anti covid destinate a rinforzare la dotazione sino al prossimo 30 di giugno.

Intanto scorte pari a 210.600 sono in distribuzione, da oggi pomeriggio, dopo la consegna per conto di Pfizer. Il quantitativo poi più consistente arriverà dal prossimo 23 giugno quando, sempre Pfizer, dovrebbe consegnare complessivamente altre 241mila dosi. Attualmente in giacenza nei magazzini pugliesi ci sono circa 152mila vaccini, di cui 110mila di Astrazeneca.

Il tutto mentre le dosi somministrate sino ad oggi in tutto il territorio regionale hanno raggiunto quota 2.697.284 sulla base del dato aggiornato alle 17 dal report del governo nazionale. Le dosi complessive in questione corrispondono al 95,1 per cento di quelle consegnate dal commissario nazionale per l’emergenza che sono state sino ad ora 2.837.585.

Oggi alle 14 è partita la prenotazione del vaccino per le fasce d’età tra il 1997 e il 2001. Sono oltre 18mila i prenotati sui vari canali sino a poche ore fa e il dato è in continuo aggiornamento. Venerdì 11 giugno, sempre dalle 14, partirà la prenotazione per i nati tra il 2002 e il 2005. L’apertura degli slot di prenotazione sarà completata domenica 13 con i nati tra il 2006 e il 2009.

In provincia di Lecce sono 523.634 le dosi complessivamente somministrate finora da parte della Asl territoriale. Procede spedita la campagna di vaccinazione con circa 6mila vaccinazioni effettuate nella giornata di ieri. A quota 74.901 le dosi somministrate dai medici di medicina generale, in ambulatorio, a domicilio e negli spazi loro destinati all'interno dei punti vaccinali di popolazione.

Il bollettino epidemiologico regionale riporta che oggi in Puglia sono stati analizzati 6.996 test per l'infezione da covid-19 e sono stati rilevati 185 casi positivi, con una incidenza giornaliera del 2,6 per cento, in lieve aumento, di un punto percentuale, rispetto al dato registrato  ieri.

Dei nuovi casi, 77 sono quelli relativi alla provincia di Bari, 27 alla provincia di Brindisi, 17 alla provincia della Bat, 31 alla provincia di Foggia, 20 alla provincia di Lecce e 8 alla provincia di Taranto. Un caso fa riferimento ad un residente fuori regione e quattro sono i casi di provincia di residenza non ancora nota.

Sono stati registrati purtroppo anche altri otto decessi, sette in provincia di Foggia e uno in provincia di Lecce.

Sale il numero dei guariti che raggiunge quota 228.669, mentre il numero dei pazienti ricoverati in ospedale è diminuito ancora, passando da 372 a 357. Gli attuali positivi in Puglia sono 16.518.

Leggi il bollettino del 9 Giugno

hub ba 2-2

Ok a seconda dose ai turisti  

Con una nota diffusa oggi dal commissario straordinario per l’emergenza covid-19, Francesco Paolo Figliuolo, si fatta chiarezza in merito alla somministrazione di vaccino anticovid a persone temporaneamente presenti in regioni o province autonome diverse da quelle di residenza. Una sorta di via libera, a fronte di una disponibilità di dosi di siero, alle somministrazioni delle seconde dosi ai turisti e cittadini di rientro per l’estate in puglia nei prossimi mesi.     

“Accogliamo con estrema soddisfazione l’apertura del commissario straordinario Figliuolo che ci permette di essere flessibili e somministrare la seconda dose di vaccino a chi si trovasse a trascorrere fuori regione un periodo congruo che non abbia potuto permettere la pianificazione della vaccinazione nella Asl di residenza attraverso un riequilibrio delle dosi da distribuire” commenta l’assessore alla Sanità, Pierluigi Lopalco, “siamo stati fra i primi a sollevare questo tema essendo tanti i cittadini residenti fuori regione che hanno forti legami con la Puglia, magari perché di origine pugliese, e quindi sono abituati a trascorrere anche l’intero periodo delle vacanze nella nostra regione”

La cabina di regia, secondo quanto comunica l’assessore regionale è già al lavoro per trovare una soluzione semplice per i villeggianti che potranno pianificare e trascorrere così in Puglia le loro vacanze. Come di consueto, tutte le informazioni saranno presto disponibili sul sito lapugliativaccina

alla nota diffusa oggi dal Commissario straordinario per l’emergenza Covid19 in merito alla somministrazione di vaccino anticovid a persone temporaneamente presenti in regioni o province autonome diverse da quelle di residenza. 

hub ba 1 (1)-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini, la Puglia si “rafforza” con 850 mila dosi. Sono 185 i nuovi positivi

LeccePrima è in caricamento