rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Attualità

Vaccini, s’innalza “scudo” contro il virus: oltre un milione di terze dosi somministrate

Proseguiranno anche in questo fine settimana le vaccinazioni anticovid nel territorio pugliese che viaggiano a buon ritmo tra prime dosi per i bambini dai 5 agli 11 anni e i richiami. Le persone che hanno completato il ciclo vaccinale sono ora oltre 3milioni e 138mila

LECCE - Proseguiranno anche in questo fine settimana le vaccinazioni anticovid nel territorio pugliese, anche per i minori dai 5 agli 11 anni, che continua con la costruzione del suo "scudo" contro la diffusione dei contagi del coronavirus, superando la quota di un milione di terze dosi già somministrate. Complessivamente sono invece 7milioni 167mila 655 le dosi inoculate in tutto il territorio regionale che portano la soglia delle persone che hanno completato il ciclo vaccinale a 3milioni 138mila 361, ultimo dato aggiornato sul portale della Regione.   

Gli effetti della campagna vaccinale sono quindi palpabili tenendo conto che dopo il Molise, proprio la Puglia è la regione italiana che, questa settimana, ha fatto registrare l'incidenza più bassa di infezioni, con 79,2 contagi ogni 100mila abitanti, ben lontana dai numeri che interessano la provincia autonoma di Bolzano e il Veneto, le due aree più colpite nella fase della cosiddetta quarta ondata.

In Puglia anche il tasso di occupazione dei posti letto negli ospedali resta fortunatamente sotto la soglia di allerta: nelle terapie intensive è fermo al 4,6 per cento e nei reparti di medicina al 5,1 per cento. In tali condizioni la regione resterà ancorata alla zona bianca per almeno sino a Natale.

In provincia di Lecce dove sono quasi 50mila le ultime dosi somministrate sinora, nella giornata di ieri sono state effettuate 7.569 vaccinazioni tra cui 1.919 dai medici di medicina generale, in ambulatorio e a domicilio, 1.349 nella Caserma Zappalà, 190 nel Museo Sigismondo Castromediano, 183 nel Centro polivalente di Galatina, 323 nel Complesso Euroitalia di Casarano, 445 nel nell’ex ospedale di Gagliano del Capo, 296 nella palestra del Liceo Scienze Umane “Quinto Ennio” di Gallipoli.

E ancora 439 nello Stabile Zona Industriale di Nardò, 223 nell'hub di Poggiardo, 199 nell’ex ospedale di Maglie, 320 nella Rssa comunale di Martano, 229 nell’ex ospedale di Campi, 63 nell'ospedale di Gallipoli, 62 nell'ospedale di San Cesario, 25 nella cittadella della salute, 86 nell'Istituto comprensivo di Cutrofiano, 91 nell'Istituto comprensivo Principe di Piemonte di Maglie, 98 nel Consultorio familiare di Aradeo, 211 nel Dea del Vito Fazzi e 612 nelle farmacie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini, s’innalza “scudo” contro il virus: oltre un milione di terze dosi somministrate

LeccePrima è in caricamento