menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il team di Archistart

Il team di Archistart

Vince il progetto di un team giovane. L'assessora: "Segnale di speranza e fiducia"

Il concorso per la riqualificazione dell'ex sanatorio del rione Leuca ha visto una vasta partecipazione. Rita Miglietta soddisfatta: "Ora lavoreremo guardando alle misure di sostegno e investimento"

LECCE – Il concorso internazionale per la riqualificazione dell’ex Galateo è stato vinto dallo studio Archistart (qui il progetto), che ha sede a Lecce. I codici che erano associati ai 96 progetti inviati alla commissione sono stati decrittati oggi, nel corso dell’ultima seduta, visto che nella precedente erano stati già stata definita la graduatoria, in forma anonima.

Vivamente soddisfatta per la partecipazione all’iniziativa voluta dall’amministrazione comunale si è detta l’assessora all’Urbanistica, Rita Miglietta, convinta sin dall’inizio che il futuro del grande immobile del quartiere Leuca si da coniugare con le esigenze abitative di categorie fragili (giovani coppie, studenti, anziani) ma anche con la necessità di creare un luogo di dinamiche sociali innovative.

“Congratulazioni ai cinque finalisti -ha detto -. Tra loro ci sono molti giovani professionisti e questo è un bel segnale di speranza e fiducia. Coerente con gli obiettivi del bando che chiedeva soluzioni flessibili per nuove forme di co-abitazione, spazi comuni e attrezzature collettive, incentrate sulla solidarietà, la cooperazione e la sostenibilità ambientale. Ringrazio la Regione Puglia e il Presidente Emiliano che ha sostenuto questo percorso, Puglia Valore Immobiliare che ha scommesso su un processo di valorizzazione immobiliare che ruota attorno alla casa come motore di rigenerazione urbana, Arca Sud, la Soprintendenza, l'ordine degli Architetti e la giuria che ha manifestato molta accuratezza nella selezione dei progetti. Ora lavoreremo all'implementazione del progetto vincitore guardando alle misure di sostegno e investimento delle politiche abitative, oggi il Galateo ha uno scenario da inseguire che inizia con il Parco ormai quasi ultimato”.

Il progetto prevede 48 appartamenti di taglio diverso, dieci guest house e un community manager per 130 residenti; spazi per 35 studenti, sei laboratori artigianali, sei imprese sociali, mille e 700 metri quadrati a destinazione commerciale, un hub multifunzionale e 30mila metri quadrati di parco. Come collante di questa vocazione plurale, i progettisti hanno proposto l’insediamento di un incubatore – Brain - di start up, imprese sociali, cooperative e associazioni che hanno come obiettivo quello di generare lavoro partendo dalle risorse della comunità.

“È un progetto molto importante per Archistart Studio in quanto le linee guida principali per l’Ex Galateo corrispondono e sintetizzano le tematiche sviluppate e approfondite negli anni in ambito di rigenerazione urbana, community hub e innovazione sociale – raccontano dallo studio –. Questo progetto innovativo sarà l’occasione per Lecce di sperimentare un modello di comunità che grazie alla presenza di un grande parco pubblico sarà condiviso ed accessibile da tutta la cittadinanza”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Salento da zona gialla: 81 nuovi casi ogni 100mila abitanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento