rotate-mobile
Vittima una 19enne

Violenza sessuale di gruppo a Palermo: dopo la denuncia, la Lega rilancia sulla castrazione

Il senatore leccese Roberto Marti ripropone un'iniziativa più volte tentata dal Carroccio. Lo stupro sarebbe avvenuto il 7 luglio, al momento i presunti aggressori sono in stato di detenzione

LECCE – Roberto Marti, presidente della commissione Cultura, Istruzione e Sport di Palazzo Madama rilancia il tema della castrazione chimica per pedofili e stupratori. La Lega, di cui fa parte, ha presentato più volte, negli anni, un apposito disegno di legge.

L’iniziativa è tornata all’ordine del giorno in relazione alla denuncia di una 19enne di Palermo che ha raccontato di essere stata oggetto di una violenza sessuale di gruppo, il 7 luglio scorso. Al momento i presunti aggressori si trovano in stato di detenzione (sei maggiorenni e un minore all’epoca dei fatti, che si trova in una comunità). La linea annunciata dalla difesa è quella di dimostrare che la ragazza fosse consenziente.

Per l’esponente del Carroccio, tuttavia, è necessario istituzionalizzare un percorso educativo specifico nelle scuole: “Il brutale episodio di pochi giorni fa compiuto da sette miseri criminali nei confronti di una diciannovenne a Palermo – ha dichiarato Marti -, ha sconvolto e segnato tutti noi. Purtroppo, non è il primo né l’unico: è necessario sradicare questo fenomeno insegnando in tutte le scuole la cultura del rispetto e contrastando ogni forma di violenza contro le donne. Gli istituti scolastici rappresentano il principale baluardo dell’educazione dei nostri ragazzi. Ottima, quindi, l’iniziativa appena lanciata dal ministro Giuseppe Valditara che punta a un codice morale e comportamentale degli studenti attraverso incontri con personale specializzato e con le vittime. La Lega, da sempre attenta al tema, ha già presentato alla Camera una proposta di legge per l'introduzione dell'insegnamento delle pari opportunità nelle scuole”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza sessuale di gruppo a Palermo: dopo la denuncia, la Lega rilancia sulla castrazione

LeccePrima è in caricamento