Venerdì, 30 Luglio 2021
Attualità

Virus non ha smesso di circolare: 58 contagi. Quasi trecento casi in sette giorni

Incidenza stabile ma prosegue la tendenza, seppur contenuta, alla risalita dei casi positivi. Sono 89 in provincia di Lecce nell’arco dell’ultima settimana. Scende a 93 il numero dei ricoverati. Dopo l’annuncio di Emiliano nuovo incremento dei vaccini

LECCE - L'incidenza rimane stabile, con una media prossima ai cinquanta casi giornalieri, nell'arco dell'ultima settimana, e con un rimbalzo in risalita, seppur contenuto, per i casi di positività al coronavirus, complice anche il fatto che la Puglia è meta turistica molto gettonata.

La buona nuova è arrivata direttamente dal presidente Michele Emiliano che ha annunciato il recupero di oltre 91mila dosi di vaccino che consentiranno già da lunedì, 12 luglio, di riprendere le somministrazioni programmate per tutte le fasce di età senza ulteriori slittamenti.

Il virus non smette di circolare anche in Puglia quindi. Oggi il bollettino epidemiologico regionale riporta che sono stati registrati 58 nuovi casi su 6.127 test processati (con una incidenza giornaliera stabile dello 0,9 per cento). I nuovi positivi sono riconducibili ai 25 registrati in provincia di Taranto, ai 12 in provincia di Bari, ai 7 in provincia di Foggia, ai 6 in provincia di Lecce, ai 5 in provincia di Brindisi, e ai 2 nella provincia della Bat. Un caso è riferito ad un soggetto la cui residenza non è ancora nota. E' stato registrato anche un decesso, in provincia di Bari.

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 2.720.973 test per verificare la positività al covid-19. I pazienti guariti sono 244.679, mentre i casi attualmente positivi sono ora 2.351. In ospedale sino ieri si contavano 96 ricoverati, che sono scesi ora a 93. Il totale dei casi positivi confermati in Puglia dall'inizio della pandemia è di 253.678.

Per quanto concerne la campagna vaccinale intanto è stato raggiunto il tetto di 3.867.179 dosi di vaccino anticovid somministrate sino ad oggi in Puglia sulla base del dato aggiornato alle 17 dal report del governo nazionale. Tali dosi rappresentano il 91 per cento di quelle consegnate dal commissario nazionale per l'emergenza che sono state sino ad ora 4.251.581. La Puglia anche oggi figura come la prima regione italiana nel rapporto tra dosi consegnate-dosi somministrate.

Sul portale la pugliativaccina è disponibile un modulo per la manifestazione di interesse alla vaccinazione per i cittadini che rientrano nelle categorie per le quali è prevista la vaccinazione ma che non riescono a prenotare o che devono viaggiare all'estero per necessità di studio.

In provincia di Lecce si sono raggiunte invece 712.403 dosi di vaccino somministrate mentre prosegue la campagna di vaccinazione nei 12 punti vaccinali di popolazione, nei centri sanitari e a cura dei medici di medicina generale, negli ambulatori e a domicilio. Sono state 7.164 le vaccinazioni effettuate nella giornata di ieri.

Il giorno degli abbracci e della rinascita

Sarà la giornata della ripartenza, degli abbracci, dei ringraziamenti, dei nuovi progetti che prendono forma. È l'iniziativa annunciata per domani, alle 19,30, dalla direzione generale della Asl di Lecce.

Nello spazio esterno dell'ingresso principale del "Vito Fazzi" di Lecce si terrà l'evento di ringraziamento per gli operatori sanitari e i donatori, singoli e organizzazioni, che hanno supportato la Asl Lecce durante la pandemia.

L'occasione è offerta dalla conclusione dei lavori di rifacimento e di riqualificazione della rampa di accesso del presidio ospedaliero, ribattezzato "Il Giardino della rinascita", primo passo dell'avvio di un articolato progetto green, che coniuga ambiente e salute, condotto in sinergia con Sanitaservice.

Durante l'evento saranno ringraziati, in rappresentanza di una variegata platea di donatori, alcuni esponenti del mondo culturale, associativo, religioso, imprenditoriale e dei privati cittadini. In programma un'esibizione del Conservatorio Tito Schipa di Lecce e di Al Bano Carrisi con il maestro Alterisio Paoletti.

Al termine della cerimonia verrà acceso anche l'abbraccio di luminarie, installazione realizzata dall'azienda "Luminarie De Cagna" di Maglie, con 7mila lampadine colorate per indicare la ripartenza dopo la pandemia e recuperare simbolicamente gli abbracci mancati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Virus non ha smesso di circolare: 58 contagi. Quasi trecento casi in sette giorni

LeccePrima è in caricamento