Volano gli agriturismi salentini in autunno: 16 percento in più di presenze

Il territorio conferma il primato su scala regionale. Coldiretti: "L'enogastronomia traina il turismo; le persone cercano la tranquillità e il contatto con la natura"

LECCE – Weekend da tutto esaurito negli agriturismi salentini. I vacanzieri che quest'anno hanno scelto di trascorrere il ponte di Ognissanti nelle campagne pugliesi sono l'8 percento in più, con punte del 16 percento proprio in provincia di Lecce.

Dati alla mano, quindi, l'enogastronomia si conferma il settore trainante dell'offerta turistica regionale.

Il motivo del successo? Tra i fattori positivi si contano anche le temperature sopra le media che hanno caratterizzato il mese di ottobre.

“Le presenze sono aumentate grazie allo sforzo di destagionalizzare l’offerta agrituristica. La spinta all'enogastronomia è data dalla capacità di mantenere inalterate le tradizioni culinarie nel tempo”, spiega Filippo De Miccolis Angelini, presidente di Terranostra Puglia, associazione agrituristica di Coldiretti.

Coldiretti Puglia conferma il 1° posto per la provincia di Lecce, con le sue 313  strutture agrituristiche, seguita da Bari con 143 agriturismi, 113 a Foggia, 94 a Brindisi, 69 a Taranto e 20 nella Bat.

Secondo l'Associazione, l'aumento è sostenuto dalla qualificazione dell’offerta con gli agriturismi pugliesi che offrono servizi innovativi per sportivi, nostalgici, curiosi e ambientalisti, come l’equitazione, il tiro con l’arco, il trekking o attività culturali come la visita di percorsi archeologici o naturalistici, ma anche corsi di cucina e wellness.

Tra le motivazioni compare anche la spinta alla ricerca di tranquillità per le paure scatenate dai recenti episodi internazionali.

Oltre al relax ritemprante nel verde, lontano dal traffico delle città, oggi chi sceglie l'agriturismo cerca anche una serie di attività sportive per rendere ancora più ricca la vacanza, i giochi per bambini, ma anche corsi di cucina e intrattenimenti culturali, le aree per campeggi fino agli agri-trattamenti di bellezza.

Non a caso, infatti, è aumentata anche la richiesta di pernottamento e di attività ricreative per trascorrere anche due o tre giorni in armonia con la natura, imparando i segreti della vita in campagna.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Militari attendono cassiera a fine turno: addosso parte dell’incasso, sospetti ammanchi per 50mila euro

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • “L’eredità”, il concorrente leccese batte il record di puntate da vincitore

  • Scampato a un agguato con Kalashnikov, accoltella un uomo per motivi di viabilità

Torna su
LeccePrima è in caricamento