La bevanda regina dell'estate: il tè verde

Tonico, dissetante, bevuto caldo, freddo o anche tiepido, grazie a varie preziose sostanze in esso contenute, aiuta a contrastare alcune fra le patologie più diffuse: dalle malattie cardiovascolari, fino all’invecchiamento della pelle

E' il tè, rigorosamente verde, la bevanda regina dell'estate.

Ma questa bevanda dalle radici tanto antiche e lontane, che ci fa pensare ai fasti dell'antico Oriente, grazie a varie preziose sostanze in essa contenute, aiuta a contrastare alcune fra le patologie più diffuse, diventando così buona e sana. Polifenoli, flavonoidi, catechine, tannini, teofillina, minerali, vitamine del gruppo B ed amminoacidi: sono queste le componenti naturali che fanno del tè verde una bevanda dalla proprietà antiossidanti, dimagranti e drenanti. Ma non solo, esso è in grado di svolgere anche un’azione antitumorale, depurativa, antinfiammatoria e diuretica.

Proprio come le 7 meraviglie, ecco le 7 proprietà benefiche del tè verde:

  1. Antibatterico naturale: soprattutto per il cavo orale. Pare infatti che il tè verde sia in grado di combattere lo Streptococcus mutans, una specie di batterio presente nella bocca, prevenendo carie e alitosi.
  2. Effetto antiossidante: il merito va soprattutto ai polifenoli bioflavonoidi, i quali contribuiscono a rallentare l’invecchiamento cellulare. Contrastano cioè l’azione dei radicali liberi e favoriscono la rigenerazione dei tessuti. Insomma le due sostanze sono utili contro gli stress ossidativi, inclusi quelli dovuti ai raggi solari.
  3. Azione antitumorale: il tè verde può aiutare a proteggere anche da alcuni tumori, grazie ad composto chimico, chiamato EGCG, capace di colpire le cellule malate e contrastare così la malattia. In particolare pare efficace contro i tumori della pelle, della prostata, e del fegato 
  4. Mantiene in forma: la bevanda  avrebbe un effetto dimagrante, tanto da essere considerata un alleato contro l’obesità e i chili di troppo. La presenza di alcune particolari sostanze indurrebbe l’organismo a bruciare i grassi in eccesso e a ridurne l’assorbimento.
  5. Previene eventi cardiovascolari e colesterolo: bevuto quotidianamente, il tè verde può contribuire a ridurre il rischio di ictus e altre malattie neurodegenerative, come Alzheimer e Parkinson, o arteriosclerosi. Il merito sarebbe delle catechine, le quali facorirebbero il controllo della pressione sanguigna migliorando la circolazione.
  6. Controlla gli zuccheri nel sangue: in poche parole previene il diabete, specie di tipo 2, bilanciando la glicemia e mettendo a disposizione dell’organismo un maggiore quantitativo di energie per contrastare il senso di affaticamento. 
  7. Protegge dagli effetti nocivi del sole: in particolare dall’azione dei raggi UV per via della catechine.

Quindi, con una sfilza così dettagliata di benefici di questa preziosa bevanda, non ci resta che acquistarne una buona qualità, metterlo in infusione, e gustarne una o due tazze al giorno a nostro piacimento, caldo, tiepido o freddo, magari con una fettina di lime che lo rende ancora più piacevole al palato e dissetante alla gola.

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco in contromano, causa incidente con una vittima: conducente in arresto

  • Cade da un'altezza di dieci metri praticando il parkour: 16enne in gravi condizioni

  • Paura sulla statale: perde il controllo e si schianta contro guardrail e albero

  • Suv scorrazzano tra studenti e bagnanti. E si tenta di deviare lo sbocco a mare dell'Idume

  • Dalla perquisizione della vettura spunta la droga: coppia di fruttivendoli nei guai

  • Agenzia funebre nel mirino: data alle fiamme da ignoti, del tutto distrutta

Torna su
LeccePrima è in caricamento