rotate-mobile
Venerdì, 31 Maggio 2024
Cura della persona

Confermata la sperimentazione della nuova formula che stimola la ricrescita dei capelli

Una nuova e innovativa formula nutraceutica in grado di contrastare il diradamento dei capelli, e basata su un approccio terapeutico naturale si sta facendo strada nel campo della tricologia

Prendersi cura dei capelli è fondamentale per vederli crescere sani e forti.

La salute della nostra chioma comincia dal cuoio capelluto, che dobbiamo immaginare come un terreno fertile dove il bulbo pilifero nasce, cresce e può riprodursi.

Per questo, se i capelli risultano deboli e tendenti a spezzarsi la causa va ricercata proprio lì, nel cuoio capelluto.

Oggi nel campo della tricologia si sta facendo spazio un nuovo approccio terapeutico, basato sull’uso di formule alternative di tipo nutraceutico che vanno a sostituire o ad affiancare i farmaci più comunemente usati.

La formula “Hilaria”: cos’è e come funziona

Nel mese di gennaio abbiamo pubblicato la storia di una giovane ricercatrice leccese, tecnico di laboratorio, che dopo anni di studio ha formulato una linea di prodotti unica nel mercato, in grado di invertire il processo di caduta dei capelli fino a ripristinarne il fisiologico processo di ricrescita.

Impossibile non ricordarne la founder: Ilaria Chiriacò, nome ormai noto ai più esperti medici del settore tricologico.

Si, perché dopo mesi di test clinici è arrivata la risposta scientifica e inconfutabile.
La formula “Hilaria” funziona e ha dimostrato di dare effetti positivi anche per aiutare a contrastare alcune forme di alopecia androgenetica sia nelle donne sia negli uomini.

La Dottoressa Lucia Batacchi: Laureata in Medicina e Chirurgia con corso di formazione biennale in Medicina generale, scuola quadriennale di medicina estetica al Fatebenefratelli di Roma e Master in Scienze Tricologiche mediche e chirurgiche.

“Lo studio ha ottenuto una risonanza tale nel settore che sarà presto pubblicato sulla nota banca dati biomedica sviluppata dal National Center for Biotechnology information grazie a due professionisti che ne hanno potuto constatare l’efficacia dopo i test clinici”.

Il Dottor Gianluigi Antognini: Tecnico microscopista e insegnante alla scuola di tricologia SITRI con ampia esperienza acquisita con la pratica di oltre 3000 vetrini in microscopia in L.P. è autore di diversi libri nonché stesure di relazioni medico tricologiche per congressi mondiali.

L’innovativa formula è un concentrato di cellule staminali vegetali, fattori di crescita della bioplacenta, estratti tricogeni e cheratina vegetale che attivano con precisione il meccanismo con cui le cellule della papilla dermica specializzati nella produzione di segnali che si trovano nella parte inferiore di ciascun follicolo pilifero, incoraggiano un nuovo sviluppo dello stesso, anche dove c’è stata miniaturizzazione del capello.

L’assorbimento della lozione è in grado di mimare i fattori di crescita del capello agendone alla base e ripristinandone il naturale ciclo vitale, anche nei casi di calvizie più avanzati se non c’è stato il completo atrofismo del follicolo pilifero ad oggi impossibile da recuperare.

I test clinici

La lozione è stata prescritta ad un alto numero di pazienti di ambo i sessi con unica applicazione quotidiana.

Ogni due mesi i pazienti sono stati monitorizzati in studio con doppio controllo in: videodermoscopia e microscopio a luce polarizzata.

La videodermoscopia è in grado di visualizzare a 360° tutte le fasi di crescita del capello nonché la percentuale di follicoli ormai in stato involutivo.

La microscopia in luce polarizzata è una metodica di diagnosi all’avanguardia che solo pochi esperti conoscono,si utilizza un particolare microscopio per studiare il capello nella parte non visibile esternamente del fusto e del bulbo.

Permette di valutare le caratteristiche del bulbo pilifero, le guaine e le loro alterazioni nonché la presenza di acido lattico e squalene, deleteri per la salute dei capelli.

Da una attenta analisi è possibile constatare, inoltre, lo stato di cheratinizzazione del capello.

L’obiettivo dei test è stato verificare bimestralmente lo stato evolutivo dell’alopecia androgenetica dei pazienti con diversi livelli di estensione medi della calvizie e la risposta individuale dopo l’utilizzo prolungato della lozione.

La lozione oggetto di studio ha dimostrato di frenare fortemente la formazione di acido lattico e di invertire il processo di miniaturizzazione dei capelli aumentandone lo spessore.

Il capello ha acquisito maggiore corposità e aumentato il processo di cheratinizzazione. Ad oggi i farmaci noti per la cura dell’alopecia androgenetica come finasteride e minoxidil sono ampiamente utilizzati ma non hanno incidenza sulla riduzione locale dell’acido lattico.

“La formula Hilaria Cosmetics si è dimostrata la prima lozione naturale mai vista prima in grado ridurre localmente la formazione di acido lattico e far regredire la dermatite seborroica ripristinando e riducendo l’infiammazione del cuoio capelluto”.

Possiamo asserire che la lozione testata è il primo prodotto nutraceutico scientificamente dimostrato, in grado di ripristinare la perdita dei capelli nei casi  moderati, portando indietro le lancette dell’orologio in pochi mesi; agisce nel prolungamento della fase di crescita del capello come un farmaco pur non essendolo.

Può essere utilizzata anche come booster in combinazione con altre terapie topiche, come il minoxidil, per completarne l’efficacia.
download-17
L’approccio terapeutico con sostanze naturali è ormai un fondamento cardine per la tricologia, anche qualora il medico tricologo necessitasse di alternative terapeutiche all’uso di farmaci o in combinazione con gli stessi.
Non tutti i soggetti sono però inclini, per svariate motivazioni, ad assumere farmaci.
Visti i risultati dei test, il protocollo Hilaria ha potenziato la formulazione della lozione in una versione Plus – per la quale è stata già depositata la richiesta di brevetto - “prossimamente anch’essa presente sul mercato”

Hilaria Cosmetica Naturale: la storia

Tutto ha inizio con la Dottoressa Ilaria Chiriacó, salentina di 36 anni, tecnico di laboratorio cosmetico, che si è da sempre impegnata per fornire a uomini e donne il prodotto adatto in base alle proprie esigenze.

Il suo più grande obiettivo era quello di contrastare il diradamento del cuoio capelluto.
Ed è proprio a questo che si rivolge Hilaria Cosmetics, attività rivolta a tutte quelle persone che sono alla ricerca di una soluzione efficace e concreta per risolvere il problema del diradamento dei capelli.

Per vedere aggiornamenti e studi sui prodotti Hilaria, siete invitati ad iscrivervi al gruppo FB amici del trapianto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confermata la sperimentazione della nuova formula che stimola la ricrescita dei capelli

LeccePrima è in caricamento