rotate-mobile
Fitness

Proteggere anche e ginocchia in estate: i consigli degli esperti

Problemi per sportivi e persone che soffrono alle articolazioni. Come prevenire o intervenire in vista di malanni nel corso della stagione estiva?

LECCE - Soprattutto per chi è oggetto di dolori articolari, in estate è possibile incorrere in spiacevoli incovenienti ad anche e ginocchia. Per fortuna ci sono alcune mosse utili a prevenire tali dolori, da effettuarsi sia prima, che dopo e durante la bella stagione. Ma quali sono? 

Il trucco principale, chiaramente, è avere i muscoli in forma in modo da gravare il meno possibile sulle articolazioni. Un peso corporeo equilibrato può aiutare a raggiungere l'obiettivo. Altro trucco - da concordare, eventualmente, con specialisti del settore - è seguire una terapia a base di condroprotettori; questa sarebbe da effettuare in modo ciclico durante tutto l'arco dell'anno, e può contribuire a contrastare i processi artosici degenerativi della cartilagine articolare e del liquido sinoviale che la lubrifica. 

"In particolare per gli sportivi e per i pazienti affetti da artrosi, si consigliano azioni preventive mediante infiltrazioni di acido ialuronico" afferma a Today.it Gianmarco Regazzola, chirurgo ortopedico, specialista in Chirurgia protesica e robotica dell’anca e ginocchio presso l’Ospedale “Sant’Anna” di Brescia e l’Ospedale Pederzoli di Peschiera del Garda (Vr). 

"È una sostanza già presente nelle articolazioni che viene sintetizzata dalle cellule presenti nel liquido sinoviale ma che con il passare degli anni tende a diminuire causando dolore e difficoltà motorie - Prosegue  Suggerisco di fare queste infiltrazioni già 1-2 mesi prima dall’ inizio della stagione estiva, meglio sotto guida ecografica nel caso dell’anca". 

"C’è poi un altro livello - precisa Regazzola - pensato per quanti possono ancora aspettare per l’intervento chirurgico. In questo caso si ricorre a un procedimento poco invasivo di medicina rigenerativa, in cui vengono prelevate e lavorate le cellule dal sangue per poi essere iniettate all’interno dell’articolazione. Tra i trattamenti maggiormente utilizzati, ci sono quelli con plasma ricco di piastrine o PRP, cioè le cellule staminali dal midollo osseo o le cellule mesenchimali adipose”.

Muoversi durante tutto il corso dell'anno

Per prevenire malanni d'estate è sempre opportuno mantenere la propria condizione fisica durante tutto il corso dell'anno. La rountine ideale sarebbe quella di dedicare almeno 30 minuti di allenamento dai tre ai cinque giorni a settimana. 

In particolare per chi soffre di dolori articolari è importante sentire il proprio ortopedico, al fine di constatare se determinati esercizi facciano al caso della singola persona. Le attività atletiche, infatti, possono variare in base alle condizioni di ogni soggetto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Proteggere anche e ginocchia in estate: i consigli degli esperti

LeccePrima è in caricamento