“Gloria al cibo”

“Gloria al cibo”

Idee di cioccolato per arricchire la calza della Befana

Il cioccolato è noto come “cibo degli dei” per i suoi riconosciuti effetti benefici sulla salute. Nei giusti dosaggi, aiuta anche nelle diete. In vista dell'Epifania, qualche idea in versione light da sperimentare a casa

Il cioccolato è noto fin dall’antichità come “cibo degli dei” proprio per i suoi riconosciuti effetti benefici sulla salute. C’è chi preferisce gustarlo al latte e chi fondente, ma se si parla di salute, ma se si parla di salute, solo quello fondente è un valido alleato. L’ingrediente salutare del cioccolato è il cacao, infatti più cacao c’è, maggiori saranno le proprietà finali del prodotto. Per questo è da preferire il fondente almeno al 70%.

Il cioccolato deriva dal Theobroma cacao, un albero originario dell’America meridionale e in particolare dai semi di tale pianta. Questo noto "cibo coccola" contiene un’elevata quantità di minerali quali il potassio, rame, zinco, magnesio e ferro. Inoltre possiede sostanze energizzanti, quali la teobromina, che aiuta a combattere la stanchezza fisica e mentale e la più nota serotonina, il neurotrasmettitore del buon umore; proprio per questo è considerato un antidepressivo naturale.

Ciò che rende il cioccolato così benefico per la nostra salute sono i polifenoli in esso contenuti, sostanze naturali presenti nei prodotti del mondo dei vegetali e aventi svariate proprietà tra cui la riduzione dell’invecchiamento cellulare ed effetti benefici e di prevenzione di malattie cardiovascolari. Tra questi polifenoli i più abbondanti sono catechine, antocianine e proantocianine. Secondo vari studi, il cioccolato perderebbe tutte le sue proprietà antiossidanti quando è insieme al latte. Quest’ultimo cattura le epicatechine (flavonoidi) impedendone l’assorbimento a livello intestinale e riducendo così gli effetti cardioprotettivi del cacao.

Proprietà e benefici del cioccolato fondente

Come su esposto, il cioccolato fondente è un vero e proprio toccasana per l’alta concentrazione di polifenoli presenti aventi azione antinfiammatoria e antiossidante. Vediamo perché è così utile inserirlo nella propria alimentazione.

  1. Fa bene alla memoria

E’ in grado di arricchire i neuroni di maggiore plasticità. I nostri circuiti cerebrali infatti sembrerebbero più reattivi ad apprendere e ricordare concetti. Da recenti studi è emerso che maggiore è la concentrazione di cacao in una tavoletta di cioccolato, più efficace sarà l’azione “Anti- Aging” dei flavonoidi sulla memoria.

  1. Fa bene al sistema cardiovascolare

L’epicatechina, un flavonoide presente nel cacao amaro, agisce sulle fibre muscolari del cuore consentendo alle arterie di mantenersi flessibili e dilatate. Tale azione svolta dalle arterie consente al cuore di proteggersi da brutti eventi come l’infarto. Inoltre il suo consumo porta un abbassamento della pressione arteriosa.

  1. Regola il colesterolo

Il famoso “quadratino al giorno” favorisce il controllo del colesterolo, aumentando la produzione di quello “buono”, cioè l’HDL.

  1. E’ un naturale antidepressivo

Come abbiamo già visto, stimola la produzione di serotonina, svolgendo azione antidepressiva. La serotonina è un ormone prodotto dal cervello che determina il buon umore. Quando la produzione non è sufficiente si rischia la depressione. Infatti molti antidepressivi normalizzano i livelli di serotonina. Per tale motivo ha azione di antidepressivo naturale.

  1. E’ una fonte di ferro

Per chi soffre di anemia, il cioccolato fondente potrebbe essere un gustoso rimedio per potenziare i livelli di ferro. Per farsi un’idea, si pensi che una tavoletta da 100 grammi soddisfa il 44% del fabbisogno giornaliero del minerale (chiaro che mangiare tanto non va bene!).

  1. E’ amico delle diete

Se introdotto nelle quantità consigliate e abbinato ad una costante attività fisica, il cioccolato fondente è un valido supporto nella perdita di peso. Grazie alla presenza di fibre, il cioccolato aumenta la sazietà e diminuisce il senso della fame agendo sulla produzione di grelina, l’ormone responsabile del senso della fame.

  1. Fa bene all’intestino

Il consumo di cioccolato fondente ha un effetto diretto, grazie alla presenza di polifenoli, sulla composizione della nostra flora batterica e intestinale, portando a un aumento di lattobacilli e bifidobatteri.

  1. Migliora la performance sportiva

Migliora l’ossigenazione dei tessuti, aumentando l’apporto di sangue ai muscoli e quindi di glucosio a disposizione del muscolo sotto sforzo.

Quanto mangiarne?

E’ un alimento calorico, infatti ogni 100 grammi vi sono 545 calorie. Per tale motivo il cioccolato va scelto con cura e mangiato nelle giuste quantità.

Da quanto esposto, gli effetti benefici sono dovuti alla presenza di polifenoli, perciò maggiore è la percentuale di cacao, maggiore sarà l’effetto benefico. Per quanto riguarda la quantità necessaria a ottenere benefici, bisogna limitarsi a 1 - 2 quadratini di cioccolato, vale a dire dai 10 ai 20 grammi al giorno; da consumare a metà mattina o a merenda oppure prima dell’attività fisica.

Vi piacciono i biscotti al cioccolato fondente, ma li volete preparare in versione light? Questa è la ricetta che fa per voi. Semplici biscotti morbidi al cioccolato fondente che non prevedono utilizzo di burro nell’impasto. Un’ottima idea per arricchire le calze della Befana di grandi e piccini senza ricorrere ai soliti dolciumi di preparazione industriale.

BISCOTTI AL CIOCCOLATO FONDENTE SENZA BURRO

Ingredienti:

  • 250 gr di farina
  • 70 gr di zucchero
  • 90 gr di cioccolato extra fondente
  • 2 uova
  • 50 ml di olio di semi
  • 1 bustina di lievito per dolci (16 gr)
  • 1 pizzico di sale

Procedimento:

foto2.1.20-2In una terrina mescolate insieme farina, lievito, sale e zucchero.

Successivamente unite uova e olio.

Amalgamate per bene fino a formare un impasto. A quel punto, aggiungete il cioccolato, precedentemente fuso a bagnomaria e intiepidito. Impastate bene e, se necessario, aggiungete un po’ di farina; l’impasto dovrà rimanere morbido. Formate delle palline di impasto, lavoratele con le mani e mettetele in una teglia da forno foderata con l’apposita carta e schiacciatele leggermente. Cuocete in forno caldo a 180°C per 15 minuti. Una volta sfornati potete spolverare i vostri biscotti al cioccolato fondente con lo zucchero a velo. Mettete i biscotti distanti tra di loro; con la cottura raddoppieranno di volume.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • La lite degenera: spunta pistola a salve, investito con violenza con l’auto

  • Favori in cambio di sesso, viagra e battute di caccia, chiesti 12 anni e mezzo per l’ex pm

  • Freddato a 22 anni con un colpo di pistola alla testa, inflitti due ergastoli

  • Ubriaca alla guida colpisce auto, poi si ribalta: illesa una 21enne

  • Da Martano originale campagna per uso della mascherina. Il sindaco: “Monito ai negazionisti”

Torna su
LeccePrima è in caricamento