rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
“Gloria al cibo”

Opinioni

“Gloria al cibo”

A cura di Gloria Cartelli

Mi chiamo Gloria, ho 34 anni e vivo a Lecce. Sono biologa nutrizionista, laureata in biotecnologie industriali presso l’Università degli studi di Pavia nell’aprile 2012. Studiando le biotecnologie agroalimentari mi sono appassionata di nutrizione e così ho proseguito i miei studi a Milano per frequentare un master in Nutrizione umana. Nel 2013 sono rientrata nella mia città d’origine, Lecce, in cui svolgo tutt’ora la libera professione in uno studio medico associato. Elaboro terapie alimentari personalizzate e i miei pazienti includono bambini di età scolastica ad adulti e sportivi. Aiuto e coinvolgo i miei pazienti a recuperare il naturale peso forma e al mantenimento del proprio stato di benessere attraverso una sana educazione alimentare. Il raggiungimento degli obiettivi si realizza attraverso un’attenta analisi dei bisogni nutritivi ed energetici del paziente che viene seguito, incontrato periodicamente nel mio studio e supportato emotivamente per il raggiungimento dei propri risultati. L’obiettivo è fornire una consulenza nutrizionale su misura, dettata in base alle caratteristiche specifiche del paziente quali l’età, le abitudini di vita e che sia personalizzata nel tempo

“Gloria al cibo”

Agretti: stagionalità e benefici di questa verdura primaverile

Gli agretti sono una verdura primaverile rimineralizzante ricchi di vitamine A, B, C ed E e preziosa per i minerali che contiene come calcio, magnesio, potassio e ferro. Presentano un sapore leggermente acre da cui deriva anche il nome

Gli agretti, conosciuti con il nome di “barba dei frati”, sono una pianta erbacea tipicamente mediterranea, dal colore verde brillante e con la base rossiccia e dura. Sono un ortaggio di stagione reperibile da marzo a maggio e, dato il suo alto contenuto in acqua e fibre, si raccomandano quando si esegue un regime alimentare dimagrante. Infatti, con soli 17 calorie per 100 grammi di prodotto, sono ottimi nelle diete ipocaloriche: contengono pochissimi carboidrati, la quantità del lipidi è trascurabile e le fibre presenti li rendono un alimento altamente saziante. Inoltre, come tutti i cibi amarognoli depurano fegato, reni e intestino (azione detossificante).

Benefici

  • Depurativi e diuretici: hanno un forte effetto purificante per il nostro organismo; aiutano a eliminare le tossine grazie all’elevata quantità di acqua, fibre e sali minerali che producono un ottimo effetto sulla diuresi oltre che sulla regolarità intestinale.
  • Azione antiossidante e antiage: grazie all’elevato apporto di vitamine (A, gruppo B, C e K) gli agretti aumentano le difese del nostro organismo e lo proteggono dalle sostanze dannose come i radicali liberi. Inoltre, particolarmente abbondante è il loro contenuto in vitamina C.
  • Azione lassativa: gli agretti sono una buona fonte di fibre alimentari, composti vegetali non digeribili che aiutano a rallentare il tempo del transito intestinale, stimolando la peristalsi e alleviando la stitichezza. 
  • Utili in gravidanza: sono ricchi di vitamine del gruppo B, in particolare la vitamina B9 o acido folico e perciò fondamentali nella dieta delle gestanti per favorire il corretto sviluppo del feto.
  • Sali minerali utili per ossa, cuore e denti: il calcio aiuta a irrobustire le ossa, il ferro riduce l’affaticamento associato all’anemia ed interviene nella formazione dei globuli rossi, il potassio mantiene sotto controllo la pressione nel sangue oltre a regolare il battito cardiaco.

Utilizzo in cucina

Gli agretti sono ricercati per il loro tipico sapore lievemente acre e per la loro gradevole consistenza carnosa che li rende adatti per un sostanzioso piatto di verdura da contorno. Normalmente vengono preparati lessati e conditi semplicemente con olio extra vergine di oliva e succo di limone. È da ricordare che la bollitura deve avere tempi molto brevi; sarebbe meglio preferire la cottura a vapore per preservare il più possibile integre le proprietà nutrizionali. Per mantenere il colorito brillante (anche dopo la lessatura), bisogna provocare uno shock termico immergendoli appena cotti in acqua ghiacciata.

Volete contattare Gloria Cartelli?

Scrivete a: cartelligloria@yahoo.it e visita il mio blog: www.gloriacartelli.blog

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agretti: stagionalità e benefici di questa verdura primaverile

LeccePrima è in caricamento