rotate-mobile
Sabato, 25 Giugno 2022
“Gloria al cibo”

Opinioni

“Gloria al cibo”

A cura di Gloria Cartelli

Mi chiamo Gloria, ho 34 anni e vivo a Lecce. Sono biologa nutrizionista, laureata in biotecnologie industriali presso l’Università degli studi di Pavia nell’aprile 2012. Studiando le biotecnologie agroalimentari mi sono appassionata di nutrizione e così ho proseguito i miei studi a Milano per frequentare un master in Nutrizione umana. Nel 2013 sono rientrata nella mia città d’origine, Lecce, in cui svolgo tutt’ora la libera professione in uno studio medico associato. Elaboro terapie alimentari personalizzate e i miei pazienti includono bambini di età scolastica ad adulti e sportivi. Aiuto e coinvolgo i miei pazienti a recuperare il naturale peso forma e al mantenimento del proprio stato di benessere attraverso una sana educazione alimentare. Il raggiungimento degli obiettivi si realizza attraverso un’attenta analisi dei bisogni nutritivi ed energetici del paziente che viene seguito, incontrato periodicamente nel mio studio e supportato emotivamente per il raggiungimento dei propri risultati. L’obiettivo è fornire una consulenza nutrizionale su misura, dettata in base alle caratteristiche specifiche del paziente quali l’età, le abitudini di vita e che sia personalizzata nel tempo

“Gloria al cibo”

Avocado, fai il pieno di grassi buoni

L’avocado è un frutto che abbiamo imparato a conoscere solo negli ultimi anni, vista la sua origine esotica. Ma quali sono le sue principali caratteristiche?

Ricco di vitamine, antiossidanti, grassi “buoni”, sali minerali e fibre, l’avocado è un alimento prezioso che non deve spaventare per il suo elevato contenuto calorico. Anzi, proprio per la sua composizione, meriterebbe di trovare il giusto spazio nella nostra alimentazione quotidiana.

L’avocado, a differenza, della maggior parte dei frutti freschi, contiene pochissimi zuccheri (meno del 2%) e molti grassi (il 23%), ma di questi solo il 2,5% sono saturi, cioè grassi nemici della salute del cuore; la restante parte invece sono grassi insaturi. Inoltre, in questo tipo di frutto vi è anche una buona presenza di vitamina E, un antiossidante naturale in grado di contrastare l’azione dei radicali liberi per rallentare i processi di invecchiamento cellulare.

Proprietà e benefici per la salute:

  • Salute cardiaca: il consumo regolare di avocado favorisce la riduzione del colesterolo cattivo e dei trigliceridi, aumentando il colesterolo buono (HDL) e mantenendo così in salute il cuore. Inoltre, grazie alla presenza di potassio, l’avocado contribuisce a regolare la pressione sanguigna.
  • Azione antiossidante: è ricco di antiossidanti quali vitamine A ed E, che aiutano il nostro organismo a contrastare i radicali liberi e ritardare l’invecchiamento. Altri antiossidanti presenti sono la luteina e la zeaxantina, sostanze specializzate nel proteggere gli occhi dai danni provocati dallo stress ossidativo. Inoltre è ricco di vitamina C, importante nelle funzioni immunitarie e nel favorire l’assorbimento del ferro.
  • Benefico in gravidanza: è ricco in acido folico (vitamina B9) che è benefico per il cuore e per la circolazione riducendo i livelli di omocisteina. Assunto in gravidanza garantisce un buono sviluppo fetale prevenendo danni alla spina bifida del feto.
  • Sazietà e perdita di peso: contrariamente a quanto di pensa l’avocado non fa ingrassare, anzi, è sufficiente aggiungere mezzo avocado ai nostri pasti per aumentare il senso di sazietà tra un pasto e l’altro e regolare il peso corporeo.
  • Benefico per la pelle: molto nutriente per la pelle. L’avocado si assorbe rapidamente donando sollievo a chi presenta una pelle secca o sensibile. Essendo anche ricco di vitamina E, l’avocado è un perfetto alleato non solo per la pelle ma anche per i capelli, proteggendoli dall’invecchiamento e dalla secchezza causata dai raggi solari.

Quanto mangiarne e come scegliere l’avocado giusto?

Un avocado di medie dimensioni pesa dai 250 ai 400 grammi circa (considerando anche nocciolo e buccia); una porzione ideale corrisponde a circa 80-100 grammi. Per scegliere un avocado al giusto grado di maturazione è importante verificarne l’aspetto esteriore e sentirne la consistenza al tatto. Infatti, se la buccia esterna ha molte parti scure e molli significa che l’avocado è troppo maturo o che può essere stato danneggiato nel trasporto; se invece risulta troppo sodo al tatto, l’avocado è ancora acerbo. Un avocado al giusto grado di maturazione dovrebbe avere un colore abbastanza uniforme e non deve essere troppo sodo al tatto.

Volete contattare Gloria Cartelli?

Scrivete a: cartelligloria@yahoo.it e visita il mio blog: www.gloriacartelli.blog

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avocado, fai il pieno di grassi buoni

LeccePrima è in caricamento