Giovedì, 24 Giugno 2021
“Gloria al cibo”

Opinioni

“Gloria al cibo”

A cura di Gloria Cartelli

Mi chiamo Gloria, ho 34 anni e vivo a Lecce. Sono biologa nutrizionista, laureata in biotecnologie industriali presso l’Università degli studi di Pavia nell’aprile 2012. Studiando le biotecnologie agroalimentari mi sono appassionata di nutrizione e così ho proseguito i miei studi a Milano per frequentare un master in Nutrizione umana. Nel 2013 sono rientrata nella mia città d’origine, Lecce, in cui svolgo tutt’ora la libera professione in uno studio medico associato. Elaboro terapie alimentari personalizzate e i miei pazienti includono bambini di età scolastica ad adulti e sportivi. Aiuto e coinvolgo i miei pazienti a recuperare il naturale peso forma e al mantenimento del proprio stato di benessere attraverso una sana educazione alimentare. Il raggiungimento degli obiettivi si realizza attraverso un’attenta analisi dei bisogni nutritivi ed energetici del paziente che viene seguito, incontrato periodicamente nel mio studio e supportato emotivamente per il raggiungimento dei propri risultati. L’obiettivo è fornire una consulenza nutrizionale su misura, dettata in base alle caratteristiche specifiche del paziente quali l’età, le abitudini di vita e che sia personalizzata nel tempo

“Gloria al cibo”

Rucola: un pizzico di amarezza con tante proprietà

La rucola è un’insalata dal gusto forte e pungente. Protagonista delle nostre tavole è ricca di proprietà nutritive, digestive e terapeutiche. L’effetto “pungente” della rughetta è in grado di arricchire il sapore di tantissimi piatti

La rucola è una pianta erbacea annuale della famiglia delle Cruciferae, parente di cavoli, rafano e ravanelli. Si tratta di una pianta molto adattabile che cresce bene anche in terreni poveri e aridi, anzi più il terreno è arido e più forte e piccante risulta il sapore delle foglie. Teme invece i ristagni di acqua, la siccità e le gelate: infatti gelate leggere possono far assumere alle foglie un colore rossastro.

Proprietà nutritive

Cento grammi di rucola apportano circa 25 kcal; è ricca di acqua, proteine e carboidrati e possiede un buon contenuto di fibre. Non contiene grassi e per questo è adatta a controllare il peso. La percentuale più importante è la presenza di calcio (utile a ossa, denti, capelli ed unghie) che in una dieta equilibrata risulta essenziale: è perciò un’ottima alternativa al calcio di origine animale per le diete vegetariane e vegane. Inoltre è ricca di potassio, fosforo, zinco e magnesio. Contiene molto ferro e vitamina C che in sinergia si aiutano per l’assorbimento: infatti, è proprio la vitamina C che riesce a far assimilare il prezioso ferro all’organismo se inserito contemporaneamente all’interno dello stesso pasto. Oltre alla vitamina C, troviamo buone quantità di vitamina E, A, gruppo B e K. Queste ultime sono utili per rinforzare le funzioni del fegato. infine, contiene betacarotene, utile all’organismo per le proprietà antiossidanti e preventive.

Benefici per la salute

La rucola, come le altre Crucifere, è molto ricca di glucosinolati, composti contenenti zolfo ed azoto, sintetizzati a partire da glucosio e alcuni amminoacidi, la cui funzione è quella di proteggere il vegetale dall’attacco di parassiti.

  • Ha proprietà digestive: favorisce la produzione di succhi gastrici migliorando la digestione e servita come antipasto aiuta a stimolare l’appetito. L’azione protettiva del betacarotene aiuta a prevenire la gastrite e gli stati ulcerosi.
  • Ha effetti drenanti, diuretiche e leggermente lassativi: le sue proprietà carminative evitano la formazione di gas a livello intestinale e consentono di liberare il corpo da liquidi in eccesso. Anche la presenza di fibre esercita una blanda azione lassativa, aiutando in caso di stipsi.
  • Benefica per il fegato: possiede azione depurativa grazie al contenuto si isotiocianati, che stimolano la produzione di enzimi che aiutano il fegato ad eliminare le tossine.
  • Utile in gravidanza: ha un alto contenuto di acido folico (vitamina B9). Infatti 100 grammi di prodotto forniscono la metà del fabbisogno giornaliero. Questa vitamina è importantissima in gravidanza in quanto aiuta a prevenire la spina bifida e l’encefalopatia del neonato.

Come sceglierla

Al momento dell’acquisto deve avere un colore verde brillante e vivace, foglie consistenti e carnose, senza ingiallimenti, non troppo grandi perché con l’eccessivo sviluppo aumenta il sapore amaro. Per pulire questa verdura, basta lavarla poco prima di essere consumata, evitando di lasciarla in ammollo a lungo. Inoltre è molto delicata e in genere non resiste più di 2-3 giorni.

Volete contattare Gloria Cartelli?

Scrivete a: cartelligloria@yahoo.it e visita il mio blog: www.gloriacartelli.blog

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rucola: un pizzico di amarezza con tante proprietà

LeccePrima è in caricamento