rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
“Gloria al cibo”

Opinioni

“Gloria al cibo”

A cura di Gloria Cartelli

Mi chiamo Gloria, ho 34 anni e vivo a Lecce. Sono biologa nutrizionista, laureata in biotecnologie industriali presso l’Università degli studi di Pavia nell’aprile 2012. Studiando le biotecnologie agroalimentari mi sono appassionata di nutrizione e così ho proseguito i miei studi a Milano per frequentare un master in Nutrizione umana. Nel 2013 sono rientrata nella mia città d’origine, Lecce, in cui svolgo tutt’ora la libera professione in uno studio medico associato. Elaboro terapie alimentari personalizzate e i miei pazienti includono bambini di età scolastica ad adulti e sportivi. Aiuto e coinvolgo i miei pazienti a recuperare il naturale peso forma e al mantenimento del proprio stato di benessere attraverso una sana educazione alimentare. Il raggiungimento degli obiettivi si realizza attraverso un’attenta analisi dei bisogni nutritivi ed energetici del paziente che viene seguito, incontrato periodicamente nel mio studio e supportato emotivamente per il raggiungimento dei propri risultati. L’obiettivo è fornire una consulenza nutrizionale su misura, dettata in base alle caratteristiche specifiche del paziente quali l’età, le abitudini di vita e che sia personalizzata nel tempo

“Gloria al cibo”

Carciofi: un depurativo naturale per il fegato

Utili per il fegato e per disintossicare l’organismo; sono ortaggi ricchi di principi attivi con azione depurativa e digestiva

I carciofi sono costituiti da acqua e fibre vegetali, utili per stimolare il funzionamento intestinale. Sono una fonte importante di preziosi sali minerali, tra i quali troviamo ferro, sodio, potassio, fosforo e calcio; per quanto riguarda l’apporto vitaminico abbondano la vitamina C e B.

I carciofi sono ortaggi davvero molto leggeri e poco calorici, dato che 100 grammi di carciofi apportano al nostro organismo solo 47 calorie. Ovvio che le calorie aumentano a seconda dei condimenti che utilizziamo quando li prepariamo; il modo più idoneo è mangiarli crudi in insalata conditi con olio evo e succo di limone. Inoltre, i carciofi contengono molte fibre che contribuiscono all’azione anticolesterolo e ipoglicemizzante. Proprio grazie alla presenza delle fibre, il carciofo ha un indice glicemico molto basso. Il caratteristico sapore amaro del carciofo è dovuto ad una sostanza chiamata cinarina; questa sostanza contribuisce all’eliminazione delle tossine da parte dell’organismo.

Benefici per la salute

  • Proprietà diuretiche: stimolano la diuresi grazie alla presenza di potassio e cinarina, per cui sono importanti per la depurazione renale, per abbassare la pressione sanguigna e per contrastare la cellulite.
  • Abbassano i livelli di colesterolo cattivo: il consumo regolare delle foglie e dell’estratto è utile nel ridurre i livelli di colesterolo cattivo nel sangue grazie alla presenza di inulina.
  • Sono una miniera di antiossidanti: nel cuore del carciofo è presente l’acido clorogenico, un forte antiossidante utile nella prevenzione delle malattie cardiovascolari.
  • Aiutano la digestione: grazie alla presenza della cinarina, una sostanza amara che favorisce i processi digestivi stimolando la secrezione biliare.
  • Regolano il transito intestinale: essendo ricchi di fibre sono utili nel regolarizzare il transito intestinale in caso di stipsi.

Usi in cucina

I carciofi possono essere utilizzati crudi per la preparazione di insalate, dopo essere stati affettati a lamelle. Possono inoltre rappresentare un ottimo ingrediente per la preparazione di salse per il condimento della pasta, dopo essere stati stufati. Tra i condimenti ideali per i carciofi, oltre all’olio extra vergine di oliva, vi è il succo di limone, utile per evitare che i carciofi anneriscano dopo essere stati tagliati. Inoltre possono essere preparati al forno e gratinati utilizzando pane grattugiato e pinoli.

Stagionalità

I carciofi sono i protagonisti dell’inverno in cucina. Li possiamo trovare facilmente in vendita dalla fine di novembre fino all’inizio della primavera. Rappresentano un ortaggio energetico e riscaldante da consumare durante l’inverno e con l’arrivo della primavera diventano un vero e proprio toccasana grazie alle loro proprietà depurative che aiutano l’organismo a disintossicarsi dalle tossine.

Volete contattare Gloria Cartelli?

Scrivete a: cartelligloria@yahoo.it e visita il mio blog: www.gloriacartelli.blog

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carciofi: un depurativo naturale per il fegato

LeccePrima è in caricamento