“Gloria al cibo”

Opinioni

“Gloria al cibo”

A cura di Gloria Cartelli

Mi chiamo Gloria, ho 34 anni e vivo a Lecce. Sono biologa nutrizionista, laureata in biotecnologie industriali presso l’Università degli studi di Pavia nell’aprile 2012. Studiando le biotecnologie agroalimentari mi sono appassionata di nutrizione e così ho proseguito i miei studi a Milano per frequentare un master in Nutrizione umana. Nel 2013 sono rientrata nella mia città d’origine, Lecce, in cui svolgo tutt’ora la libera professione in uno studio medico associato. Elaboro terapie alimentari personalizzate e i miei pazienti includono bambini di età scolastica ad adulti e sportivi. Aiuto e coinvolgo i miei pazienti a recuperare il naturale peso forma e al mantenimento del proprio stato di benessere attraverso una sana educazione alimentare. Il raggiungimento degli obiettivi si realizza attraverso un’attenta analisi dei bisogni nutritivi ed energetici del paziente che viene seguito, incontrato periodicamente nel mio studio e supportato emotivamente per il raggiungimento dei propri risultati. L’obiettivo è fornire una consulenza nutrizionale su misura, dettata in base alle caratteristiche specifiche del paziente quali l’età, le abitudini di vita e che sia personalizzata nel tempo

“Gloria al cibo”

Adatto a sportivi e non: cocco, proprietà e benefici per la salute

In questo periodo dell’anno il nostro corpo ha bisogno di cibi freschi, ricchi di vitamine e sali minerali che diano una sferzata di energia a tutto l’organismo, proprio come il cocco. Altamente nutriente, ricco di fibre, vitamine e minerali è un frutto adatto agli sportivi e non solo

La noce di cocco è il frutto della palma di cocco, appartenente alla famiglia delle Arecaceae. Chiamato anche albero della vita dal momento che tutte le sue parti possono essere utilizzate: non solo la polpa, ma anche l’acqua, il latte, l’olio e il guscio.

Proprietà e benefici

Il cocco è ricco di potassio e contiene anche zinco, ferro, fosforo e magnesio. Apporta una quota di vitamine del gruppo B, C ed E. E’ ricco di fibre ed ha una polpa piuttosto calorica.

Il cocco contiene anche acido laurico, una sostanza che si trova nel latte materno e che favorisce lo sviluppo del cervello. La noce di cocco ha proprietà energetiche e tonificanti, utile a rifornire i minerali che si perdono con la sudorazione. Inoltre, contribuisce a migliorare i livelli di colesterolo.

L’acqua di cocco

E’ contenuta all’interno del frutto, è povera di grassi ma ricca di vitamine e sali minerali. Ha proprietà calmanti e rinfrescanti e può essere di aiuto per le infiammazioni dello stomaco. Infatti è un’eccellente acqua naturale da bere come integratore mineralizzante e rinfrescante durante le giornate più calde. E’ l’alimento perfetto per gli sportivi in quanto fornisce moltissimi minerali che vengono persi con la sudorazione e vanno perciò reintegrati.

Latte di cocco

Si ottiene dalla polpa bianca del frutto, ha un sapore dolce e delicato. Privo di lattosio e per questo facilmente digeribile è usato anche per la preparazione di piatti salati. Si può utilizzare per cucinare al posto del latte, ma è abbastanza calorico e perciò il suo consumo va dosato: un cucchiaio come unità di riferimento è più che sufficiente.

Olio di cocco

Dalla polpa essiccata della noce di cocco si ottiene il prezioso olio di cocco. Questo è ricco di acidi grassi saturi, ma la loro composizione chimica è molto diversa dai grassi saturi contenuti nella carne e nei latticini. Infatti l’olio di cocco contiene trigliceridi a media catena, contrariamente alla maggior parte di grassi animali e vegetali che sono a lunga catena e che vengono metabolizzati in maniera differente. La maggior parte degli acidi grassi a catena media hanno proprietà antimicrobiche. L’acido laurico contenuto nell’olio di cocco ha una spiccata azione antimicrobica.

Come si mangia il cocco?

Per mangiare il cocco è necessario aprire la noce ed estrarne la polpa. Una volta aperto il cocco, si può prelevare l’acqua per berla o aggiungerla ad estratti di frutta e verdura, per dare un tocco esotico alla propria ricetta. La polpa di cocco invece può essere mangiata come snack a merenda. Inoltre, viste le sue proprietà energizzanti, può essere usata anche prima di un allenamento. In alternativa si può usare il cocco per la preparazione di frullati o smoothie, insieme ad una banana o frutti di bosco.

Volete contattare Gloria Cartelli?

Scrivete a: cartelligloria@yahoo.it e visita il mio blog: www.gloriacartelli.blog

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Adatto a sportivi e non: cocco, proprietà e benefici per la salute

LeccePrima è in caricamento