rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
“Gloria al cibo”

Opinioni

“Gloria al cibo”

A cura di Gloria Cartelli

Mi chiamo Gloria, ho 34 anni e vivo a Lecce. Sono biologa nutrizionista, laureata in biotecnologie industriali presso l’Università degli studi di Pavia nell’aprile 2012. Studiando le biotecnologie agroalimentari mi sono appassionata di nutrizione e così ho proseguito i miei studi a Milano per frequentare un master in Nutrizione umana. Nel 2013 sono rientrata nella mia città d’origine, Lecce, in cui svolgo tutt’ora la libera professione in uno studio medico associato. Elaboro terapie alimentari personalizzate e i miei pazienti includono bambini di età scolastica ad adulti e sportivi. Aiuto e coinvolgo i miei pazienti a recuperare il naturale peso forma e al mantenimento del proprio stato di benessere attraverso una sana educazione alimentare. Il raggiungimento degli obiettivi si realizza attraverso un’attenta analisi dei bisogni nutritivi ed energetici del paziente che viene seguito, incontrato periodicamente nel mio studio e supportato emotivamente per il raggiungimento dei propri risultati. L’obiettivo è fornire una consulenza nutrizionale su misura, dettata in base alle caratteristiche specifiche del paziente quali l’età, le abitudini di vita e che sia personalizzata nel tempo

“Gloria al cibo”

Dieta drenante contro la ritenzione idrica: le regole da seguire

Una dieta drenante deve seguire regole precise evitando cibi dannosi ed integrarne altri che siano drenanti, antinfiammatori e diuretici. E’ importante curare gli ingredienti che si utilizzano nella preparazione dei propri pasti e utilizzare erbe che favoriscono la funzionalità del sistema linfatico

L’alimentazione influisce la salute del corpo e una dieta squilibrata, accompagnata da stress e poco esercizio fisico, può causare diverse conseguenze. Tra queste vi è senza dubbio il ristagno dei liquidi, che a sua volta causa ritenzione idrica, gonfiore di gambe e addome e inestetismi dovuti ad una cattiva circolazione. Il drenaggio dei liquidi ed il corretto funzionamento degli organi che si occupano dell’espulsione delle tossine è fondamentale per evitare l’insorgenza di inestetismi e problematiche come ritenzione idrica e cellulite, in quanto un fegato intasato impedisce l’espulsione di tossine e scorie dall’organismo. In particolare, la dieta contro la ritenzione idrica e la cellulite non deve essere una dieta dimagrante volta a perdere peso, ma piuttosto un piano alimentare che tenga conto delle proprie abitudini scorrette e miri a correggerle puntando a stimolare il sistema linfatico, l’attività di fegato e reni e che stimoli la diuresi per favorire l’eliminazione dei liquidi in eccesso.

Cosa mangiare per drenare i liquidi

Nella dieta drenante non devono mai mancare frutta e verdura che favoriscono la diuresi, la remineralizzazione, la depurazione del fegato e il drenaggio grazie ai contenuti di minerali, vitamine e antiossidanti. In particolare, tra la frutta e la verdura con maggiore potere drenante vi è il finocchio, sedano, indivia belga, carciofi, ananas, melone e cetrioli. È importante anche assumere cibi antinfiammatori come curcuma e zenzero (l’ideale è consumarli come radice fresca da grattugiare). Un altro elemento molto importante è il potassio che contrasta l’azione del sodio. Infine è bene inserire nella propria routine alimentare le erbe drenanti, ovvero piante officinali che aumentano il drenaggio e supportano la depurazione di fegato e reni come tarassaco, betulla, equiseto ed ortica.

Cibi da evitare

Uno dei cibi più discussi è il sale, un ingrediente che spesso viene utilizzato a sproposito e che aumenta la ritenzione idrica. Questo non vuol dire eradicare completamente il sale dalla propria dieta; piuttosto ridurre il consumo per favorire il drenaggio. In alternativa lo si può sostituire con le spezie per aggiungere sapore ai propri piatti. È importante evitare cibi processati  e troppo ricchi di zuccheri, ridurre il consumo di caffè, latticini ed insaccati (proprio perché ricchi in sale).

La dieta drenante è in realtà una dieta sana ed equilibrata che tutti potrebbero seguire come stile di vita. Rappresenta un modo per supportare l’organismo della depurazione, è tonificante per il corpo, favorisce la concentrazione e permette di combattere i ristagni di liquidi in eccesso, il sovrappeso e gli inestetismi ad esso correlati. All’interno dei pasti devono esserci tutti i nutrienti: è bene iniziare il pasto mangiando della verdura cruda e proseguendo con un piatto completo che includa proteine, carboidrati e verdure (sia a pranzo che a cena).

Volete contattare Gloria Cartelli?

Scrivi a: cartelligloria@yahoo.it e visita il mio blog: www.gloriacartelli.blog

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dieta drenante contro la ritenzione idrica: le regole da seguire

LeccePrima è in caricamento