“Gloria al cibo”

Opinioni

“Gloria al cibo”

A cura di Gloria Cartelli

Mi chiamo Gloria, ho 34 anni e vivo a Lecce. Sono biologa nutrizionista, laureata in biotecnologie industriali presso l’Università degli studi di Pavia nell’aprile 2012. Studiando le biotecnologie agroalimentari mi sono appassionata di nutrizione e così ho proseguito i miei studi a Milano per frequentare un master in Nutrizione umana. Nel 2013 sono rientrata nella mia città d’origine, Lecce, in cui svolgo tutt’ora la libera professione in uno studio medico associato. Elaboro terapie alimentari personalizzate e i miei pazienti includono bambini di età scolastica ad adulti e sportivi. Aiuto e coinvolgo i miei pazienti a recuperare il naturale peso forma e al mantenimento del proprio stato di benessere attraverso una sana educazione alimentare. Il raggiungimento degli obiettivi si realizza attraverso un’attenta analisi dei bisogni nutritivi ed energetici del paziente che viene seguito, incontrato periodicamente nel mio studio e supportato emotivamente per il raggiungimento dei propri risultati. L’obiettivo è fornire una consulenza nutrizionale su misura, dettata in base alle caratteristiche specifiche del paziente quali l’età, le abitudini di vita e che sia personalizzata nel tempo

“Gloria al cibo”

Cistite, perché è più facile infettarsi d’estate e come prevenirla

Durante i mesi caldi è più facile che si verifichi una sovrapposizione dei fattori di rischio causa della cistite: infatti alcool e alte temperature aumentano il rischio di attacco di questa infezione. I consigli primari sono: aumentare l’apporto di liquidi e privilegiare “gli alimenti amici” dell’intestino e della vescica

La cistite è un’infezione delle basse vie urinarie caratterizzata da un’infiammazione (detta flogosi) della mucosa vescicale. È un’infezione molto frequente nella popolazione e colpisce soprattutto il sesso femminile. Molto spesso l’origine della cistite è batterica, causata dalla risalita verso la vescica di agenti patogeni provenienti dalle feci o da stati infettivi della vagina o dell’uretra.

Alimentazione per cistite

Gli obiettivi primari della terapia alimentare consistono nel favorire lo svuotamento della vescica, affinché si eviti il ristagno di urine molto concentrate che possono irritarla e stimolare la proliferazione dei batteri; nel favorire il regolare transito intestinale, in modo da ridurre il numero di batteri pericolosi; nel prevenire l’irritazione della vescica e nel ridurre la possibilità che i batteri dannosi (patogeni) aderiscano alla mucosa delle vie urinarie.

Linee guida generali

  • Una buona idratazione quotidiana: l’acqua diluisce le urine e abbassa la carica batterica, svolgendo quindi un’azione meccanica di lavaggio.
  • Una riduzione del consumo di zuccheri semplici, di cui si nutrono i germi.
  • Una riduzione del consumo di grassi saturi che possono irritare la vescica.
  • Un maggior consumo di fibra che aiuta a regolarizzare l’intestino.
  • Preferire semplici metodi di cottura (come quella a vapore, alla griglia o alla piastra).

Quali alimenti è meglio evitare?

  • Superalcolici, in quanto sono potenti irritanti di tutte le mucose dell’organismo.
  • Caffè, tè e bevande contenenti caffeina.
  • Peperoncino, pepe, curry, paprika e spezie piccanti che possono irritare le mucose della vescica.
  • Alimenti grassi in genere come i condimenti, gli insaccati e gli alimenti fritti.

Accorgimenti da mettere in atto al mare

Al mare sarebbe buona norma non continuare ad indossare il costume umido dopo il bagno ma cambiarlo con uno asciutto. Ciò evita di stimolare la proliferazione dei batteri, che è maggiore in ambiente umido. Inoltre è bene evitare, dopo una lunga esposizione al sole, che ci si bagni in acqua fredda: lo sbalzo di temperatura infatti può essere motivo di infiammazione.

Quali alimenti preferire per prevenire la cistite

La prevenzione, così come la guarigione, partono dalla tavola. Il consumo di sostanze zuccherine e di carboidrati raffinati, per esempio, trasferisce glucosio nelle urine costituendo un terreno ottimale per la replicazione batterica, soprattutto quella dell’Escherichia Coli, principale batterio causa della cistite. Al tempo stesso, il glucosio nelle urine riduce l’efficacia di alcune sostanze che fanno da barriera di protezione della vescica sia dall’acidità delle stesse urine che dalle aggressioni batteriche.

Privilegiare gli alimenti amici dell’intestino e della vescica: frutta, verdura, pesce, carne, uova, cereali e legumi. Inoltre la regolarità intestinale, non sempre scontata in vacanza, è essenziale per prevenire attacchi di cistite e/o evitare recidive. Infatti, la permanenza delle feci, aumenta la probabilità che batteri, quali l’Escherichia Coli, possano facilmente passare nella vagina e, successivamente, nella vescica; una regolare attività intestinale è alleata del benessere sia generale che genitale e vescicale.

Volete contattare Gloria Cartelli?

Scrivete a: cartelligloria@yahoo.it e visita il mio blog: www.gloriacartelli.blog

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cistite, perché è più facile infettarsi d’estate e come prevenirla

LeccePrima è in caricamento