“Gloria al cibo”

“Gloria al cibo”

Il melone, frutto dell’estate. Perfetto per mantenersi in forma

Abbonda in antiossidanti, vitamine e sali minerali, perfetto quindi per contrastare la spossatezza dovuta all’eccessivo caldo. Scopriamo insieme la bontà di questo frutto

Il melone, fratello dell’anguria, è uno di quei frutti che simboleggiano l’estate, anche se alcune varietà si trovano in pieno inverno. Ricco di proprietà e povero di calorie, il melone è un frutto perfetto per mantenersi in forma durante il periodo estivo. Abbonda in antiossidanti, vitamine e sali minerali, perfetto quindi per contrastare la spossatezza dovuta all’eccessivo caldo. Scopriamo insieme la bontà di questo frutto.

Le varietà di melone

Le tipologie più note sono:

  1. Il melone retato: è una varietà molto profumata, con forma ovale o tonda ed è caratterizzata dalla buccia a rete dal colore grigio - marroncino e con righe verdi lunghe.
  2. Il melone cantalupo: ha un profumo intenso con forma ovale, ha una buccia liscia o rugosa, di colore grigio verde e una polpa arancione.
  3. Il melone d’inverno: presenta buccia gialla e polpa bianca molto succosa e dolce. Lo si può consumare da settembre a dicembre.

Calorie e valori nutrizionali

A differenza delle “brutte voci” riguardanti il suo apporto calorico, il melone ha poche calorie, solo 34 ogni 100 grammi. Una porzione da “dieta”, vale a dire bilanciata di 150 grammi apporta soltanto 51 kcal. E’ perciò un frutto che può consumare senza problemi chi ha intrapreso un percorso dimagrante ipocalorico.

E’ ricco di acqua (90%), ha un elevato potere saziante e diuretico, utile perciò per depurare i reni. Inoltre, previene la disidratazione dovuta alla sudorazione eccessiva del periodo estivo e permette di reintegrare i sali minerali persi. Per quanto riguarda l’apporto di minerali e vitamine, il melone contiene soprattutto potassio, fosforo, calcio, vitamina C vitamina B3.

Proprio la presenza del fosforo e del calcio rendono il melone un ottimo alleato delle ossa, mentre il betacarotene aiuta l’organismo a produrre melanina; è quindi un amico della tintarella.

Quali sono le proprietà del melone?

  • La sua prima caratteristica interessante è la capacità di contrastare l’invecchiamento dell’organismo grazie alle sue eccellenti proprietà antiossidanti per l’elevata presenza di vitamina A e C.
  • Sempre la vitamina A fa sì che il melone protegga gli occhi e la vista grazie alla presenza di carotenoidi, in particolare la zeaxantina, che aiuta a mantenere in salute la retina e a proteggere gli occhi dai danni provocati dai raggi UV.
  • Amico del cuore e prezioso alimento antitumorale: è importante per la salute del cuore e l’apparato cardiovascolare, in particolare il melone estivo contiene molto potassio, un minerale essenziale per il buon funzionamento di cuore e vasi sanguigni.

Questo frutto dell’estate ha un elevato potere antinfiammatorio conferitogli dalle cucurbitacine, molecole che, anche se più concentrate nella buccia e nelle radici della polpa, si ritrovano nella polpa del frutto e che possiedono per l’appunto, proprietà antinfiammatorie. Tale proprietà riflette anche un effetto antitumorale che deriva dagli antiossidanti presenti, in particolare beta - carotene, zeaxantina e luteina. Sembra che il melone sia particolarmente utile nella prevenzione del tumore al colon, al seno, alla prostata, al pancreas e ai polmoni.

Come scegliere il melone?

Al momento dell’acquisto, il melone deve essere pesante, indipendentemente dalle dimensioni e sodo. Per quanto riguarda la conservazione va tenuto conto che il melone continua a maturare a temperatura ambiente e una volta maturo si consuma a 6/8 gradi.

Attenzione al troppo freddo, che ne altera profumo e sapore, ed anche al profumo del melone stesso che pervade facilmente gli alimenti vicini.

E’ ottimo abbinato ad ingredienti salati, come il prosciutto crudo e il salmone affumicato.

Ricetta del giorno!

Avete mai assaggiato i ghiaccioli al melone?

Ecco qui la ricetta:

Preparare uno sciroppo con acqua e zucchero integrale di canna (400 ml di acqua per 100 ml di zucchero) e far raffreddare. Frullare mezzo chilo di polpa di melone molto maturo insieme a qualche fogliolina di menta fresca.

Versare lo sciroppo nella polpa di melone, mescolare bene e mettere negli stampini. Se si utilizzano stampini senza stecco, dopo una decina di minuti che i ghiaccioli sono in freezer, aggiungere stecchi di legno o anche stecchi di liquirizia.

Volete contattare Gloria Cartelli? Scrivete a: cartelligloria@yahoo.it

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale in moto contro un'auto: muore 54enne, grave una donna

  • Trascina la figlia per l'orecchio, i clienti del bar si ribellano e finisce a botte

  • Coronavirus in Puglia: nove positivi, cinque nel Salento fra cui anziano di una Rsa

  • Sospetta violenza sessuale: 20enne con forti dolori denuncia stupro

  • Infezione da Covid-19: sono 56 i casi positivi nel Salento, 6 a Lecce

  • Nessuno stupro a Gallipoli: falso allarme, i due appartati prima del collasso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento