rotate-mobile
“Gloria al cibo”

Opinioni

“Gloria al cibo”

A cura di Gloria Cartelli

Mi chiamo Gloria, ho 34 anni e vivo a Lecce. Sono biologa nutrizionista, laureata in biotecnologie industriali presso l’Università degli studi di Pavia nell’aprile 2012. Studiando le biotecnologie agroalimentari mi sono appassionata di nutrizione e così ho proseguito i miei studi a Milano per frequentare un master in Nutrizione umana. Nel 2013 sono rientrata nella mia città d’origine, Lecce, in cui svolgo tutt’ora la libera professione in uno studio medico associato. Elaboro terapie alimentari personalizzate e i miei pazienti includono bambini di età scolastica ad adulti e sportivi. Aiuto e coinvolgo i miei pazienti a recuperare il naturale peso forma e al mantenimento del proprio stato di benessere attraverso una sana educazione alimentare. Il raggiungimento degli obiettivi si realizza attraverso un’attenta analisi dei bisogni nutritivi ed energetici del paziente che viene seguito, incontrato periodicamente nel mio studio e supportato emotivamente per il raggiungimento dei propri risultati. L’obiettivo è fornire una consulenza nutrizionale su misura, dettata in base alle caratteristiche specifiche del paziente quali l’età, le abitudini di vita e che sia personalizzata nel tempo

“Gloria al cibo”

Sindrome premestruale: la dieta giusta contro gli stati d’ansia

La sindrome premestruale è tipica delle donne in età fertile e include una serie di disturbi fisici e psicologici che si manifestano nei giorni che precedono le mestruazioni

La PMS (sindrome premestruale) colpisce moltissime donne e in questi casi è normale avere più fame ed essere soggette a sbalzi di umore. Nella sindrome premestruale si ha infatti una riduzione della sintesi di serotonina che provoca effetti a livello dell’umore: possono comparire ansia, depressione e nervosismo.

Il motivo per cui si avverte più fame è dovuto ad un disequilibrio nel rapporto tra estrogeni e progesterone con alterazione del metabolismo che comporta una variazione della temperatura corporea, maggior senso di fame e ricerca di cibi energetici e zuccherini. Tuttavia ci sono delle precauzioni quotidiane che, se attuate con regolarità, possono aiutare a diminuire questi sintomi, specie quelli associati al tono dell’umore. Ad esempio modificare la propria dieta, seguendo alcune accortezze per eliminare quegli alimenti che favoriscono stati di ansia e irritazione o che interferiscono con il riposo notturno.

Consigli per alleviare i sintomi:

  • Evitare cibi salati (per ridurre l’accumulo di ritenzione idrica).
  • Aumentare il consumo di cibi ricchi di vitamina B6 e magnesio (che favoriscono la sintesi di melatonina).
  • Dormire almeno 7-8 ore a notte
  • Praticare attività fisica con regolarità 

Cosa mangiare e cosa evitare?

Prima di tutto bisogna eliminare alcuni elementi dalla nostra dieta, come il sale, l’alcol e il caffe.

Per quanto riguarda il sale, l’attenzione non deve riguardare solo quello che utilizziamo per cucinare ma anche le percentuali contenute nei cibi lavorati, conservati e precotti. Tra la verdura la più indicata da consumare è quella a foglia verde (ricca di ferro e vitamine del gruppo B, utile per combattere la stanchezza e per favorire il drenaggio dei liquidi). Anche la carne rossa è raccomandata per il suo alto contenuto di ferro. Come spuntino è consigliabile una porzione di frutta secca come noci, nocciole e mandorle  ricchi di magnesio e acidi grassi polinsaturi omega-3.

Inoltre, durante il ciclo è importante consumare cibi contenenti carboidrati complessi (ricchi di fibra); per via della loro composizione chimica vengono assorbiti gradualmente dall’organismo evitando i picchi glicemici che possono avere ripercussioni sull’umore. Molto importante è l’assunzione di calcio e vitamina D; il calcio si trova nei cibi come  yogurt, latte, formaggi e prodotti a base di soia, mentre la vitamina D abbonda in alcuni tipi di pesce come sardine e salmone, e il tuorlo d’uovo. Inoltre, consiglio molto importante è quello di bere tanta acqua (almeno 2 litri al giorno) che aiuta a ridurre il gonfiore e i processi digestivi.

Volete contattare Gloria Cartelli?

Scrivete a: cartelligloria@yahoo.it e visita il mio blog: www.gloriacartelli.blog

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sindrome premestruale: la dieta giusta contro gli stati d’ansia

LeccePrima è in caricamento