“Gloria al cibo”

“Gloria al cibo”

Che sport fai? Scopri il tuo integratore alimentare

A scanso di equivoci è bene chiarire che non esistono integratori alimentari per lo sport in grado di determinare rapidi cali di peso o promuovere vistosi incrementi della performance atletica

L’integrazione alimentare nello sport è un concetto che suscita idee talvolta improprie. Infatti, c’è chi ripone negli integratori sportivi un eccesso di fiducia, chi invece li confonde con prodotti dopanti e chi si preoccupa eccessivamente di eventuali effetti collaterali.

A scanso di equivoci è bene chiarire che non esistono integratori alimentari per lo sport in grado di determinare rapidi cali di peso o promuovere vistosi incrementi della performance atletica. Le sostanze in grado di avere queste caratteristiche sono i farmaci, che hanno effetti collaterali e, come tali, sono deleteri per la salute di chi li utilizza.

Solo il supporto di un adeguato programma di allenamento, associato ad una dieta corretta, permette di ottenere risultati duraturi nel tempo. Infatti, per ottenere il massimo delle prestazioni dal nostro organismo è necessario seguire una dieta il più possibile varia, che ottenga da ogni cibo salutare tutte le sostanze utili a sviluppare un buon metabolismo energetico.

Esistono una grande varietà di integratori alimentari formulati appositamente per chi fa sport; ma come agiscono? E quali sono quelli più indicati per le proprie esigenze?

Ecco qui una guida per scoprire l’integrazione “su misura” più adatta a te.

Discipline che richiedono sforzi breve e intensi

Gli sport anaerobici (come tennis, body building, atletica, calisthenics) implicano sforzi brevi e intensi; l’organismo utilizza a scopo energetico nei primi secondi di allenamento una molecola presente nei muscoli, il creatinfosfato. Superati i primi dieci secondi si utilizza glucosio come fonte energetica. Questi sport trovano un valido supporto nella creatina, che è un derivato delle proteine che si trova naturalmente nella carne e nel pesce e che ha un ruolo principale nella contrazione muscolare.

Per chi svolge attività prolungate

Nelle discipline aerobiche (bicicletta, tapis roulant, nuoto, ecc.) che non prevedono sforzi massimali ma piuttosto un costante consumo di ossigeno, l’organismo bricia sia grassi (se sono a bassa intensità) sia gli zuccheri (se sono ad alta intensità). In questo caso la giusta ricarica proviene dalla carnitina, che favorisce l’ingresso degli acidi grassi nei mitocondri delle cellule muscolari. In questo modo vengono intaccate le riserve adipose e aumenta il numero di calorie che vengono bruciate.

Energia per ogni tipo di sport

Esistono anche integratori che vanno bene sia per gli sport anaerobici che aerobici. Tra questi spicca l’arginina, un amminoacido che favorisce la contrattilità muscolare e permette anche una maggiore resistenza in caso di sforzi prolungati e intensi. Infatti aiuta a dilatare i vasi sanguigni apportando sangue e ossigeno e quindi a migliorare le prestazioni.

Per tonificare i muscoli

Se si dedica almeno tre volte alla settimana all’attività sportiva si può andare incontro a un aumentato fabbisogno di proteine, necessarie per la tonificazione della massa muscolare. Dopo il proprio allenamento si possono consumare le proteine del siero del latte che sono un mix proteico in polvere a rapido assorbimento. Questi integratori includono amminoacidi ad alto valore biologico che possono essere assunti durante la cosiddetta “finestra anaerobica”, che va dai 20 ai 120 minuti successivi all’allenamento.

Per il recupero dopo il workout

Dopo un allenamento intenso occorre reintegrare la quota di zuccheri e sali minerali persi con lo sforzo e con la sudorazione. L’ideale sarebbe assumere bevande a base di maltodestrine, vitamine e sali minerali. Tra le vitamine sono importanti la C, la E e quelle del gruppo B (soprattutto la B6 e la B12 che riducono l’affaticamento), mentre tra i sali minerali da reintegro i principali sono il potassio e il magnesio, che aiutano a ridurre la stanchezza abbreviando i tempi di recupero. 

Per gli sportivi vegetariani

Esistono in commercio una grande varietà di integratori sportivi “vegan”, utili ad apportare proteine vegetali necessaire per il mantenimento e accrescimento della massa muscolare. Questi integratori “green” sono in genere privi di lattosio, glutine e additivi vari e contengono una miscela di proteine isolate di piselli, della soia, del lupino, del sesamo, del riso e dell’avena.

E’ doveroso precisare ed informare che tutti gli integratori esistenti in commercio non vanno mai considerati dei sostitutivi dei pasti. Il loro utilizzo deve essere rigorosamente personalizzato in base alle esigenze del singolo individuo, vale a dire al proprio stile di vita, al sesso e all’età, al tipo di sport che si pratica. L’integratore non ha assolutamente poteri magici, dimagranti o altro ancora. Il suo utilizzo nasce dall’esigenza di dover completare il proprio programma di allenamento fisico e dalla richiesta di specifici nutrienti che ciascun organismo richiede. Ciò che conta davvero è curare la propria alimentazione e praticare il proprio sport del cuore con costanza.

 E’ questo il segreto dello stare bene!

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Scrivi a: cartelligloria@yahoo.it e visita il blog: https://www.gloriacartelli.blog

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’incredulità a Casarano: "Insospettabile, potrebbe allora accadere a chiunque”

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

  • Omicidio di Lecce. La criminologa: “Obiettivo dell’assassino entrambi i fidanzati”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento