rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Giardino

Scegliere il barbecue adatto per le "grigliate salentine": ecco cosa sapere

Quale barbecue scegliere per un utilizzo presso la propria abitazione? In muratura o in metallo? Ecco alcuni consigli in merito

LECCE - Nelle calde serate estive, una delle usanze più amate dai salentini è quella di riunirsi tra amici e/o parenti per fare delle grigliate con gli alimenti che più piacciono ai commensali.

Ogni strumento di cottura, però, può essere più o meno indicato in base al tipo di abitazione in cui ci si trova. Ecco alcuni consigli sulla scelta del barbecue adatto. 

I modelli migliori

Essenzialmente ci sono due tipologie di barbecue: quello in muratura e quello in metallo. La differenza sostanziale è che il primo è fisso, mentre il secondo è mobile. 

Barcbecue in muratua

Eistono i modelli con cappa, adatti nel caso in cui vada posizionato in corrispondenza di una canna fumaria, perché utile ad aspirare i fumi. Quelli senza cappa - di contro - sono spesso usati in giardino. I barbecue con forno, invece, può essere opportuno nel caso in cui oltre ad arrostire la carne, si voglia cuocere del pane o una pizza. 

Barbecue in metallo

Per questa categoria è possibile selezionare una delle seguenti scelte: 

Barbecue a carbonella o legna: facilmente spostabili grazie alla presenza delle ruote. Assicurano una cottura in grado di esaltare il sapore e la consistenza dei cibi. Attenzione a scegliere il carbone adatto alla griglia e la legna non trattata con vernici, per cucinare in totale sicurezza

Barbecue a gas: adatto a giardini e terrazzi di medie dimensioni, è facilmente regolabile in base ai cibi da grigliare

Barbecue a gas con pietra lavica: tra le peculiarità della pietra di origine vulcanica c'è la capacità di distribuire uniformemente il calore che proviene dal gas. In ogni punto della griglia si ha la stessa temperatura

Barbecue a pellet: il combustibile in questione è pratico e facile da utilizzare, oltre che sicuro. Basta adoperarne una piccola quantità per riscaldare la griglia e mantenere il calore a lungo; inoltre produce poca cenere ed è facile da rimuovere

Barbecue plancha o piastra: raggiunge la temperatura desiderata in pochi minuti e cuoce senza bisogno di aggiungere grassi. Ma, soprattutto, non emette fumi ed è perfetto da utilizzare in città

Barbecue portatili elettrici: adatti per ambienti piccoli, tipo un balcone o anche all’interno della casa - questo perché non emettono fumi - consente la cottura degli alimenti su una piastra in ghisa. 

Consigli su come pulire il barbecue

Il barbecue va pulito necessariamente dopo ogni utilizzo. Come si fa? E' opportuno ricordare che lo strumento di cottura deve essere freddo o spento. 

Poi bisogna rimuovere i residui di cibo con una spazzola dotata di setole, mentre per la parte esterna è sufficiente utilizzare una spugna con acqua e detergente per piatti.

Prodotti online

Barbecue in muratura

Barbecue a gas

Barbecue con cottura a pietra lavica

Barbecue elettrico

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scegliere il barbecue adatto per le "grigliate salentine": ecco cosa sapere

LeccePrima è in caricamento