Abusi sulle figliastre di 3 e 6 anni: condannato a 8 anni

Emesso il verdetto nei riguardi di un 50enne del Sud Salento, accusato di aver molestato di due bambine, dal 2015 all’ottobre del 2017. Disposto anche il risarcimento del danno in separata sede

LECCE - Avrebbe violentato le figlie della sua compagna di tre e sei anni e per questo un 50enne di un comune del Sud Salento è stato condannato a otto anni di reclusione. E’ questa la pena contenuta nel dispositivo emesso oggi dalla prima sezione penale del tribunale di Lecce (composta dal presidente Stefano Sernia e dai giudici Alessandra Sermarini e Maddalena Torelli) che ha calcato quella invocata nell’ultima udienza dal pubblico ministero Maria Rosaria Micucci.

Stando alle carte dell’inchiesta che sfociò nell’arresto (ai domiciliari) dell’uomo, gli abusi si sarebbero verificati dal 2015 all’ottobre del 2017 e sarebbero venuti a galla durante una visita alla bambina più grande eseguita nell’ospedale di Gallipoli. A questo, si aggiunse il racconto fatto da una delle piccole a un’operatrice della Comunità che le ospitava e quello reso da entrambe, il 30 gennaio 2019, in sede di incidente probatorio.

Non appena i giudici metteranno nero su bianco le motivazioni del dispositivo (entro novanta giorni), l’imputato potrà valutare il ricorso in appello con l’avvocato Martino Carluccio.

La sentenza ha inoltre disposto il risarcimento del danno ai genitori delle bambine, parte civile al processo con gli avvocati Biagio Palamà e Roberto Bray.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “L’eredità”, Massimo Cannoletta tra bottino intascato e critiche sul web

  • Percepiva il reddito di cittadinanza, ma nascondeva in casa 625mila euro

  • Maltempo sul Salento: coperture divelte da una tromba d’aria volano in strada

  • Ubriaca alla guida colpisce auto, poi si ribalta: illesa una 21enne

  • Da Martano originale campagna per uso della mascherina. Il sindaco: “Monito ai negazionisti”

  • Parte un colpo mentre pulisce l’arma: ferita la fidanzata, indagato 38enne

Torna su
LeccePrima è in caricamento