rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Il fermo

Accusato di quattro rapine in tre giorni, catturato nei pressi della stazione

E’ stato sottoposto a fermo un noto pregiudicato leccese di 46 anni, ritenuto responsabile dei colpi avvenuti nei giorni scorsi a Lecce e Cutrofiano. In tutti, avrebbe usato un taglierino

LECCE - Mettendo insieme i “puzzle” è venuto fuori il suo volto, ma quando gli agenti hanno bussato alla sua porta ritenendolo il responsabile di quattro rapine avvenute nei giorni scorsi a Lecce e in provincia, lui, non era in casa, nonostante fosse sottoposto all’obbligo di dimora nel comune di Lecce, con divieto di allontanarsi dal domicilio nella fascia oraria tra le 22 e le 7.

Per giorni, l’indagato aveva fatto perdere le sue tracce, alloggiando altrove, ma alla fine i poliziotti della squadra mobile sono riusciti a rintracciarlo, ieri pomeriggio nei pressi della stazione ferroviaria del capoluogo e ora, Francesco Antonelli, noto pregiudicato leccese di 46 anni (già condannato in passato, sempre per rapine), si trova sottoposto a fermo.

Durante il controllo, l’uomo indossava le stesse scarpe utilizzate nelle quattro rapine e il giubbino nel colpo messo a segno nell’ufficio postale di via Benedetto Croce, lo scorso 1 dicembre. Qui con un taglierino avrebbe minacciato i dipendenti, riuscendo così a impossessarsi del denaro contante contenuto in alcune casse per un totale di oltre mille euro. Il giorno dopo, intorno alle 19.30, sempre armato di taglierino, avrebbe fatto irruzione nella tabaccheria Marotta di piazza Napoli, appropriandosi di soldi, biglietti della fortuna, ricariche postali e postpay per un valore di circa seimila euro. Solo qualche ora prima, alle 17.30, con la stessa arma, avrebbe fatto irruzione nel supermercato “MD” a Cutrofiano. Infine, il 3 dicembre, intorno alle 18.30, avrebbe preso di mira l’ufficio postale di via Taranto, a Lecce, fuggendo con il bottino.

Grazie alla visione e al confronto dei filmati ripresi dalle telecamere di sorveglianza negli esercizi e nella zona, e alle dichiarazioni di alcuni testimoni, gli agenti non hanno avuto dubbi rispetto alla responsabilità di Antonelli, una loro vecchia conoscenza. Le indagini sono in corso e gli investigatori non escludono il suo coinvolgimento in ulteriori azioni analoghe.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accusato di quattro rapine in tre giorni, catturato nei pressi della stazione

LeccePrima è in caricamento