Botte alla moglie malata e al figlio minorenne, indagato un 45enne

L’uomo, in preda ai fumi dell’alcol, avrebbe maltrattato la convivente anche durante la convalescenza dalla malattia che lo scorso agosto l’ha portata alla morte. Il gip ha disposto due perizie psicodiagnostiche

LECCE - Una nuova storia di soprusi tra le mura domestiche arriva da un comune della Grecìa Salentina. Violente gomitate, schiaffi al volto, strattonamenti, questo è il trattamento che un 45enne, spesso in preda ai fumi dell’alcol, avrebbe riservato alla moglie anche nel periodo della sua convalescenza dalla malattia che, lo scorso agosto, l’ha portata alla morte. Niente sarebbe riuscito a fermare tanta violenza e ira, neppure la presenza del figlio minorenne costretto, in più circostanze, a fare da scudo alla madre per proteggerla anche dal lancio di mobili e suppellettili.

C’è tutto questo nel fascicolo d’inchiesta aperto dopo la denuncia sporta dalla donna e in seguito al quale l’uomo risulta indagato per maltrattamenti in famiglia anche nei riguardi del ragazzo che oggi ha quindici anni e vive con una zia, alla quale è stato affidato, in una città del Nord.

Proprio in seguito all’ascolto di quest’ultimo, durante le indagini, che le accuse nei riguardi del 45enne si sono rafforzate e adesso spetterà a uno specialista verificare se la presunta vittima sia in grado di testimoniare. Questo all’esito della decisione presa (in sede di incidente probatorio) nei giorni scorsi dal giudice Cinzia Vergine di affidare allo psichiatra Domenico Suma il compito di svolgere i relativi accertamenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche l’indagato sarà sottoposto a una perizia, sulla capacità di intendere e di volere, sollecitata dal suo avvocato Alessandro Stomeo. A effettuarla sarà il dottore Elio Serra, dopo l’udienza per il conferimento dell’incarico fissata dal gip per il 20 luglio, e alla quale prenderanno parte il pubblico ministero Luigi Mastroniani, titolare dell’inchiesta, il difensore, e la curatrice speciale, l’avvocato Lucia Petrachi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale in moto contro un'auto: muore 54enne, grave una donna

  • Trascina la figlia per l'orecchio, i clienti del bar si ribellano e finisce a botte

  • Coronavirus in Puglia: nove positivi, cinque nel Salento fra cui anziano di una Rsa

  • Sospetta violenza sessuale: 20enne con forti dolori denuncia stupro

  • Covid-19, venti nuovi positivi in Puglia. Quattro in provincia di Lecce

  • Infezione da Covid-19: sono 56 i casi positivi nel Salento, 6 a Lecce

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento