menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Eventi musicali non autorizzati, sequestrato il “Parco Manà”

Sigilli dei carabinieri all’area in località “Termolito”, a Vernole, destinata alla sola sosta dei camper

VERNOLE - Nonostante il diniego alle richieste di autorizzazioni, nell’area camper “Parco Manà” in località “Termolito”, sulla provinciale 245 nel comune di Vernole, si sono tenute due serate musicali. E’ quanto hanno accertato i carabinieri della stazione locale che hanno filmato gli eventi che si sono tenuti la notte tra il  12 e il 13 agosto e in quella seguente, ottenendo dalla Procura di Lecce il sequestro preventivo d’urgenza dell’area di circa un ettaro sottoposta a vincolo paesaggistico, caratterizzata da vegetazione, una pineta, canali d’acqua, piccole strade interpoderali che segnano il passaggio lungo i boschi. In particolare, la notte di Ferragosto sono state sequestrate circa venti casse acustiche di grandi dimensioni nella zona dj-set e la relativa attrezzatura, l’area pic-nic con sedie e tavolini, la piscina, il chiosco-bar, adiacenti al punto in cui si esibivano gli artisti.  sequestro manà-2    

L’atto porta la firma del pubblico ministero Alessandro Prontera e ha come destinatario Stefano Fasiello, 34 anni, residente a San Foca (marina di Melendugno) amministratore unico e legale rappresentante della società “ManàSrl” che, stando agli accertamenti svolti dai militari, non aveva ottenuto i permessi per mancanza dei requisiti di legge, avendo il sito come destinazione naturale la sola sosta dei camper e servizi annessi (una piscina, un chiosco/bar e un’area pic-nic di piccole dimensioni). Fasiello (difeso dall'avvocato Nicola Leo) è indagato proprio per non aver rispettato l’ordinanza comunale emessa il 12 agosto con la quale gli veniva impedito di svolgere manifestazioni di pubblico spettacolo e di somministrare alimenti e bevande presso il Parco e per il reato di apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo o intrattenimento.

Proprio nel mese di luglio gli uomini dell’Arma avevano avviato specifici controlli, scoprendo che la società aveva programmato 9 eventi musicali per il mese di agosto.

La porzione del Parco interessata dal sequestro è stata affidata in custodia giudiziale alla proprietà del terreno individuata nel Comune di Vernole.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento