Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Contraffazione: costi e ricadute sociali di una vera piaga

A essere danneggiate sono innanzitutto le imprese, non solo per la perdita di fatturato che devono subire, ma anche per i costi che devono sostenere

LECCE - Negli ultimi anni la contraffazione si è trasformata in una vera piaga che investe molteplici settori della collettività sotto il profilo economico e sociale. A essere danneggiate sono innanzitutto le imprese, non solo per la perdita di fatturato che devono subire, ma anche per i costi che devono sostenere per salvaguardare marchi e prodotti. Lo Stato, invece, deve far fronte a due aspetti cruciali: finanziario e legale.

Le stime dei danni economici apportati al “sistema Italia” dalle falsificazioni commerciali raccontano di quasi due miliardi di euro sottratti al gettito fiscale, oltre quattro miliardi di euro di fatturato solo nei settori dell'abbigliamento, degli accessori, dei cd, dvd e software. Cifre cui si aggiunge un danno all’economia legale di oltre dieci miliardi euro e di oltre 100mila posti di lavoro mancati. La falsificazione pesa in maniera consistente sull'economia legale poiché, se i prodotti falsi fossero venduti sul mercato legale, si avrebbe un aumento consistente della cosiddetta produzione aggiuntiva. Nella sola provincia di Lecce, da gennaio a dicembre 2016, sono state oltre un milione e mezzo le merci sequestrate, per un valore di quasi tre milioni di euro, e 155 le persone denunciate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contraffazione: costi e ricadute sociali di una vera piaga

LeccePrima è in caricamento