rotate-mobile
Cronaca Squinzano

Fumo nero e fiamme nei terreni del vivaio, vigili al lavoro per due ore

Un vasto incendio nel primo pomeriggio ha interessato l’area di un’azienda agricola a ridosso della superstrada Lecce-Brindisi. Distrutti vegetazione, tubolari e materiale plastico

SQUINZANO - Fiamme alte e una densa coltre di fumo nero visibile anche a notevole distanza percorrrendo la strada statale Lecce-Brindisi. Un vasto incendio ha interessato la zona rurale tra Squinzano e Torchiarolo colpendo anche l’area di pertinenza dei vivai e dell’azienda agricola Rizzo che insiste tra quelle campagne.

Il fumo nero e l’odore acre, e le fiamme scorte tra la vegetazione, avevano fatto pensare al peggio, ma il pronto intervento delle squadre dei vigili del fuoco del comando provinciale e anche dei volontari della protezione civile ha consentito di domare l’incendio e circoscrivere i danni. Sul posto si è portata anche una pattuglia dei carabinieri della stazione di Squinzano per cercare di capire le cause che hanno scatenato il rogo. L’episodio si è verificato intorno alle 13,30 e dopo un paio d’ore d’intenso lavoro le squadre dei caschi rossi, intervenute con due autobotti, è riuscita a rivincere la forza distruttiva delle fiamme e ad avviare la bonifica della zona.

Colpiti e distrutti alcuni alberi e la vegetazione, e soprattutto materiale e attrezzature presenti nei terreni del vivaio. Tra questi i tubolari in plastica e gomma per l’irrigazione e vasi e sottopiante in resina. Nessuna conseguenza per le persone. Le operazioni di spegnimento sono state complicate anche dal vento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fumo nero e fiamme nei terreni del vivaio, vigili al lavoro per due ore

LeccePrima è in caricamento