menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In viaggio con 80 chili di marijuana: a processo un giovane automobilista

Disposto il giudizio immediato nei riguardi del conducente dell’auto fermata due mesi fa sulla statale 613, nei pressi di Squinzano, dalla Guardia di Finanza. Nel mezzo, c’erano 35 involucri di sostanza stupefacente

SQUINZANO - Dopo due mesi dal suo ingresso in carcere, lo attende quello nel tribunale di Lecce, dove ci celebrerà il processo in cui dovrà rispondere degli 80 chili di marijuana trovati nella sua auto durante un controllo stradale effettuato dagli uomini della Guardia di finanza. A tradire Jurgen Zotaj, questo il nome dell’imputato, un 27enne originario di Valona (Albania), furono il nervosismo manifestato davanti ai militari e il forte odore di sostanza stupefacente nell’abitacolo della vettura.

Nei giorni scorsi, l’uomo è stato raggiunto da un decreto di giudizio immediato a firma del gip Simona Panzera che ha così accolto la richiesta formulata dal pubblico ministero Francesca Miglietta. La prima udienza si terrà il 5 febbraio davanti ai giudici della prima sezione penale del tribunale di Lecce salvo che, entro quindici giorni dalla notifica del provvedimento, non venga fatta richiesta, attraverso il difensore (l’avvocato Stefano Stefanelli) di rito alternativo (abbreviato o patteggiamento).

Erano le 13.30 dello scorso 27 ottobre, quando i finanzieri durante un servizio di perlustrazione, notarono un’auto, una Citroen, imboccare la statale 613, in direzione di Brindisi, nelle vicinanze di Squinzano, e insospettiti dal procedere incerto del mezzo (un aumento di velocità seguito da un improvviso rallentamento) decisero di intimare l’alt. Nel mezzo spuntarono numerosi involucri di droga, per la precisione 35 panetti dal peso complessivo di 84,47 chili. Il conducente finì così in manette.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Salento da zona gialla: 81 nuovi casi ogni 100mila abitanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento