Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Si finge cliente per rubare nella gioielleria, identificato e fermato poco dopo

L'autore del furto alla storica gioielleria Katzenberger, un 53enne leccese, è stato fermato poco dopo dagli agenti dalla Squadra mobile

LECCE – E’ entrato in azione poco dopo le 17, quando le vie del centro cittadino iniziavano a riempirsi di gente in cerca dei regali di Natale. Ha scelto come obiettivo la storica gioielleria Katzenberger, in via Nazario Sauro, a pochi passi da piazza Mazzini.

E’ entrato, con aria tranquilla e serena, nella rivendita di gioielli, fingendosi un normale cliente. Poi, Giovanni Ciminiello, 53enne leccese (già noto), approfittando di un momento di distrazione della proprietaria, ha afferrato alcuni bracciali, orecchini e un anello, del valore circa mille e 200 euro, fuggendo a piedi. Nella precipitosa fuga, inseguito dai proprietari della gioielleria e da alcuni passanti, ha perso parte della refurtiva.

Sul posto, dopo l’allarme lanciato dal proprietario, sono giunti carabinieri e polizia, che hanno acquisito descrizioni e testimonianze dei presenti, oltre a visionare le immagini delle videocamere di sorveglianza. Sono stati proprio alcuni fotogrammi a portare in pochi minuti gli agenti della Squadra mobile di Lecce sulle tracce dell’uomo, noto per altri episodi.

Un’operazione tanto veloce quanto tempestiva, grazie ai servizi predisposti dal questore di Lecce per prevenire e contrastare i reati contro il patrimonio. I poliziotti in breve tempo hanno rintracciato e arrestato Ciminiello per furto con destrezza. Il 53enne è finito ai domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si finge cliente per rubare nella gioielleria, identificato e fermato poco dopo

LeccePrima è in caricamento